23-30-2021

Sai come promuovere il tuo poliambulatorio online a livello locale?

Anche i poliambulatori e gli studi medici possono promuovere la propria attività online come qualsiasi altra impresa. Generalmente le piccole e medie realtà, che non hanno bisogno di espandersi a livello nazionale come i poliambulatori più strutturati e con più sedi, possono investire nella promozione locale via web, per entrare in contatto con i pazienti che si trovano geograficamente vicini alla struttura.

Ecco 5 consigli per promuovere il tuo poliambulatorio online a livello locale.

1. Sito web ottimizzato: realizza un sito che abbia tutte le carte in regola per conquistare un buon posizionamento su Google grazie alla SEO

Promuovere il tuo poliambulatorio online significa farti trovare dai nuovi pazienti in target, cioè persone che potrebbero concretamente essere interessate ai tuoi servizi e alle tue terapie. Una delle strade possibili, soprattutto se la struttura è grande e ha molte specializzazioni, è avere un sito web in cui presentare i servizi offerti dal poliambulatorio e i professionisti che ci lavorano.

Molti poliambulatori e studi medici ne hanno uno, ma è spesso trascurato sotto diversi punti di vista:

  • I testi del sito non sono stati curati da un professionista
    Affidarsi a dei professionisti è sempre la scelta migliore, anche quando si tratta di scrivere i testi di un sito. I contenuti realizzati da chi non ha esperienza nella scrittura professionale sono spesso molto tecnici o troppo brevi. Il risultato è che i pazienti non sempre riescono a comprendere esattamente cosa può fare il poliambulatorio per loro.
  • Il sito non è stato pensato in ottica SEO
    E quindi non ha le caratteristiche tecniche per ottenere un buon posizionamento su Google: è praticamente invisibile.
    Quando un utente fa una ricerca in rete, il motore di ricerca offre il miglior risultato possibile in base a una serie di fattori come, per esempio, le parole chiave utilizzate nel sito e la posizione geografica del poliambulatorio. Se questi aspetti non vengono curati fin dalla progettazione, difficilmente il sito sarà visibile nel motore di ricerca e di conseguenza non arriveranno contatti.
  • Non sono stati adottati i princìpi Local Search e Local SEO, che permettono al poliambulatorio di emergere tra i risultati di chi cerca una struttura sanitaria nella sua zona.

2. Google My Business: crea una scheda per promuovere il poliambulatorio ed essere visibile nelle ricerche locali

Un altro modo per apparire tra i risultati di una ricerca locale è quello di utilizzare Google My Business: uno strumento gratuito che Google mette a disposizione di chi ha un’attività. Grazie a questo servizio, chi cerca il tuo poliambulatorio può accedere in pochi secondi alle tue informazioni di contatto - indirizzo, posizione geografica, telefono, sito web - e alle recensioni lasciate dagli utenti, oltre alle foto della struttura.

È una soluzione molto utile per gli studi medici e per i piccoli poliambulatori con poche specializzazioni, a cui spesso non serve un sito web. Infatti, una scheda Google My Business ben compilata permette comunque di avere una buona posizione nella SERP di Google (la pagina dei risultati del motore di ricerca) e su Google Maps.

Per approfondire, ti consigliamo di leggere: Sito web o pagina Google My Business? Pro e contro

3. Campagne Google Ads: la pubblicità a pagamento per attirare gli utenti giusti sul sito

La visibilità organica (cioè non a pagamento), che si ottiene curando la SEO e creando una scheda Google My Business, può essere affiancata da quella a pagamento. In questo caso, è necessario investire un certo budget per avviare delle campagne di Google Ads, con l’obiettivo di raggiungere in modo preciso soltanto i pazienti targettizzati, cioè i pazienti ideali che si trovano a pochi chilometri dalla tua struttura sanitaria, senza sprecare budget per pubblicità che potrebbero apparire a persone non realmente interessate e troppo lontane geograficamente. 

4. Pagina Facebook: il luogo virtuale per dialogare con i pazienti, attuali e potenziali

Facebook è tra i social network più utilizzati al mondo. È molto probabile quindi che i pazienti del tuo poliambulatorio lo utilizzino e questo lo rende un prezioso strumento per comunicare con loro e per aggiornarli in maniera veloce - quasi in tempo reale - sulle novità e le informazioni importanti che riguardano la tua struttura e i tuoi servizi.

Se prendiamo in considerazione la comunicazione medico-paziente, che è un elemento indispensabile per instaurare un rapporto di fiducia e comprensione reciproca, i social e le pagine di Facebook, possono essere davvero utili perché:

  • da un lato, ti permettono di comunicare con i pazienti in maniera immediata e usando strumenti per loro familiari 
  • dall’altro, sono un canale importante per diffondere informazioni sanitarie scientificamente solide e contrastare il pericoloso fenomeno delle fake news.

Inoltre, anche se aprire una pagina su Facebook è gratuito, è comunque possibile creare delle sponsorizzazioni a pagamento simili a quelle di Google Ads.

5. Canale YouTube: I video come approfondimento e strumento di contrasto alla disinformazione

Come Facebook, anche YouTube, utilizzato ogni giorno da milioni di utenti in tutto il mondo, può rivelarsi un ottimo strumento per promuovere il poliambulatorio online, portare molta visibilità alla tua struttura e generare passaparola, non solo a livello locale. Il vantaggio, in questo caso, è che i video possono essere veri e propri approfondimenti, nonché un altro ottimo strumento contro la disinformazione in ambito sanitario. 

Puoi creare dei video, anche brevi, con:

  • interviste e approfondimenti; 
  • contenuti dedicati al tema della salute; 
  • risposte alle domande più frequenti dei pazienti.

Il canale YouTube e i video di successo hanno contribuito alla diffusione degli “health influencer”, professionisti che si dedicano alla divulgazione scientifica attraverso i social network e la rete. Coinvolgere alcuni di loro con interviste e brevi pillole informative è sicuramente un modo interessante per promuovere il tuo poliambulatorio online. 

Promozione online del poliambulatorio e dei suoi servizi digitali 

L’ultimo anno, monopolizzato dalla crisi sanitaria dovuta al Covid-19, ha dato una forte spinta alla digitalizzazione, enfatizzandone i vantaggi anche in ambito sanitario. 

Sono ormai in netto aumento i servizi a distanza -  come la televisita, la prenotazione, il pagamento e il ritiro dei referti online -, che si possono promuovere efficacemente in rete insieme a quelli tradizionali, sia attraverso le sponsorizzazioni che attraverso i contenuti. Dal video pubblicato sul canale YouTube e sulla pagina Facebook che spiega come funziona e come prepararsi a una visita medica online, al post che comunica la possibilità di prenotare la visita medica da smartphone, i mezzi per promuovere online il poliambulatorio e i suoi servizi sono molti e in continua crescita.