Stress da rientro: 9 consigli per tornare in poliambulatorio dopo le ferie


Team Building: cos’è e perché applicarlo anche in sanità


Come si accoglie un paziente in uno studio medico?


Gestione del tempo in ambulatorio: l’effetto Zeigarnik e la procrastinazione


Creatività. Serve anche in poliambulatorio… ecco perché


Affidarsi a un Professional Organizer per migliorare il lavoro in ambulatorio? Perché no!


Troppe riunioni con lo staff del centro medico? 5 consigli per ridurle


08-30-2022

Segretaria dello studio medico: quali caratteristiche dovrebbe avere?


Cosa vuol dire leadership e come applicare questa dote indispensabile anche per chi guida un poliambulatorio


17-30-2022

Il numero di pazienti del tuo centro medico è in calo? Ecco come evitarlo con un programma gestionale


Smart Health: cos'è e come cambierà il lavoro di medici e professionisti della salute


Fissare obiettivi efficaci: cosa sono gli OKr e perché dovresti adottarli nel tuo poliambulatorio


Gestione dei pazienti pre e post-Covid: le differenze


Marketing medico: cosa cercano i pazienti online e su Google?


Programmi di Gestione Pazienti e Software medici: l'importanza del Digitale nel Sistema Sanitario Europeo


06-30-2022

Quanto costa aprire uno studio medico?


29-30-2022

Aprire uno studio medico: quali sono i requisiti


22-30-2022

Lean organization e lean management in sanità: adottarla in studi medici e poliambulatori

La spending review e la necessità di risparmiare è una duplice esigenza anche nell’ambito della sanità. Per questa ragione è molto attivo il dibattito a proposito di quali siano le soluzioni più utili per bilanciare i tagli, senza rinunciare alla qualità della cura proposta ai pazienti. La tecnologia può essere un prezioso alleato e in questo articolo ci occupiamo in particolare dell’applicazione della lean organization (o lean thinking) in sanità. Di cosa si tratta e come può aiutare a ridurre gli sprechi? Scopriamolo.


Health influencer: pregi e difetti di una nuova figura digitale


Ris Radiologia: radiografie più veloci con il sistema Ris-Pacs!


Gestione del poliambulatorio: cos'è la Value Proposition


25-30-2022

Quattro consigli su come arredare la sala d'attesa del poliambulatorio


18-30-2022

Quanto costa aprire un poliambulatorio?


11-30-2022

Il ruolo chiave dell'infermiere ambulatoriale e come gestirlo nel tuo poliambulatorio


04-30-2022

Dall'ambulatorio fisico a quello virtuale e viceversa


Marketing medico: 10 consigli per comunicare bene sui social


18-30-2022

Cos'è un poliambulatorio?


11-30-2022

Firma grafometrica: un tassello fondamentale nella digitalizzazione dei processi, ecco cos’è e come funziona


Telemedicina in Italia: definizioni e strumenti per applicarla


Marketing medico su Instagram | Guida: come aprire un profilo


21-30-2022

Aprire un poliambulatorio: quali sono i requisiti


Sanità Digitale: cosa sono le App per la riabilitazione cognitiva


07-30-2022

Vuoi migliorare la produttività del tuo poliambulatorio nel 2022? Ecco 5 buoni propositi che funzionano


31-30-2021

Gestione del personale del poliambulatorio: come delegare in modo efficace e sopravvivere allo stress


24-30-2021

CRM medico: sai cos’è?


Questionari di gradimento per lo studio medico e il poliambulatorio: cosa sono e perché sono utili?


Comunicazione medico-paziente: le persone non vogliono “solo” guarire


Marketing per il poliambulatorio: costruire un’identità di brand chiara


Marketing medico su Facebook | Guida: cosa sono e come funzionano le inserzioni


Poliambulatorio digitale: 3+1 strategie per vincere l’apatia e migliorare la produttività


Sanità post-Covid: dopo la pandemia un nuovo inizio?


Marketing del poliambulatorio: come scrivere la Home Page del sito web


Marketing medico su Facebook | Guida: cos'è e come si fa un piano editoriale social


22-30-2021

Come motivare i dipendenti del tuo poliambulatorio nei periodi di stress (anche se sono in smartworking)


15-30-2021

La Tessera Sanitaria Online: il nostro passepartout ai dati sanitari!

La conosciamo ormai dal 2004 come carta magnetica da portare sempre con noi per prenotare visite, ritirare farmaci e molto altro ma, da pochi anni, la nostra tessera sanitaria ha fatto un passo in avanti verso la digitalizzazione ed è diventata una Tessera Sanitaria Online. Infatti, come stabilito dal regolamento attuativo del Fascicolo Sanitario Elettronico firmato qualche anno fa dall’ex Ministro della salute Lorenzin, la card plastificata che teniamo nel portafogli non serve solo a riportare il nostro codice fiscale per l’acquisto di farmaci e prestazioni sanitarie ma, se attivata, ha una funzionalità completamente nuova: ci permette di accedere a tutti i nostri dati sanitari via web.

Scopriamo, quindi, cos’è, quali sono le sue funzioni principali, come si può attivare e come richiederne il duplicato.


Sito web dello studio medico e del poliambulatorio: come scrivere le pagine servizio


01-30-2021

Recensioni on line per conquistare nuovi pazienti. Funzionano? Sì, ecco perché


Marketing medico su Facebook | Guida: come inserire servizi e informazioni nella Fanpage


17-30-2021

5 tecniche per aumentare le prenotazioni nel tuo poliambulatorio


10-30-2021

Gestionale medico: intervista al Centro Homedica


03-30-2021

CRM poliambulatorio + software gestionale: il mix perfetto per la gestione dei centri medici


27-30-2021

Marketing medico su Facebook | Guida: come aprire la pagina Facebook del tuo poliambulatorio


Ricambio generazionale dei medici. Ecco perché Millennials e Baby Boomers non dovrebbero essere in competizione


13-30-2021

Marketing del poliambulatorio: come scrivere la pagina “Chi siamo” del sito web


Pronto, chi parla? Come rispondere al telefono se lavori in poliambulatorio o studio medico


30-30-2021

Organizzazione del poliambulatorio: 5 consigli per rimanere produttivi anche in estate


Compliance terapeutica: cos'è e perché è importante per una buona comunicazione medico-paziente


Visita medica online su Zoom e sfondo virtuale: quando usarlo e quale scegliere


09-30-2021

Sito web dello studio medico e del poliambulatorio: come scrivere la pagina Contatti


02-30-2021

Tenere in ordine la scrivania del poliambulatorio? Facile ed efficientissimo, con il metodo Marie Kondo


Marketing medico: la guida per aprire il canale YouTube del tuo poliambulatorio


18-30-2021

Disordine fra le scorte? Si può risolvere con un software per la gestione del magazzino e del poliambulatorio


Rapporto medico paziente e Covid: per il 30% dei pazienti è peggiorato


04-30-2021

Teleconsulto medico: cos'è e tutti i motivi per proporlo ai tuoi pazienti


14-30-2021

Televisite: 5 pregiudizi + 1 da sfatare


07-30-2021

E quando è il professionista della salute a lavorare in smart working? Consigli per trovare un equilibrio tra vita privata e professionale


30-30-2021

Come la “sanità snella” (lean) migliora il patient journey


23-30-2021

Sai come promuovere il tuo poliambulatorio online a livello locale?


5+1 suggerimenti per migliorare il rapporto medico-paziente ai tempi del Covid


09-30-2021

Poliambulatorio: i princìpi dell'Interior Design per creare spazi più accoglienti


02-30-2021

Covid-19: cos’è la fisioterapia respiratoria e perché tutti ne parlano


26-30-2021

Aumentare la produttività in poliambulatorio: si può fare!


19-30-2021

Stop ai ritardi! Migliorare la gestione degli appuntamenti in poliambulatorio ottimizzando tempi, costi e risorse


Televisite speciali: consigli per la riabilitazione a distanza dei bambini


05-30-2021

Come gestire un poliambulatorio? Consigli e spunti utili


Come comunicare via chat con i pazienti


Medicina dello Sport e Sanità digitale: si può! Anche grazie alla telemedicina


Gestione dei pazienti cronici da remoto: i vantaggi della telemedicina


Smart Health: come è cambiata la Sanità nell'ultimo anno


29-30-2021

Medici e formazione online: 3 consigli per sopravvivere ai corsi a distanza


Gestione poliambulatorio: come e perché rispondere a un reclamo


Poliambulatori: come comunicare via mail? 3 consigli per medici e terapisti


08-30-2021

Terapista Occupazionale: chi è e cosa fa


Poliambulatorio e canale YouTube: perché aprirne uno e come si fa?


Poliambulatori e studi medici: come usare Facebook e rimanere in contatto con i pazienti


La mascherina peggiora la comunicazione medico-paziente: perché e cosa fare?


Visita medica online: spiega come funziona il servizio con una comunicazione ad hoc


Invio dati Tessera Sanitaria. Novità: 2021 invio mensile e solo per le spese tracciabili


27-30-2020

Gestione poliambulatorio: scegliere le persone giuste, da mettere al posto giusto


20-30-2020

Kanban: cos'è e perché aiuta a migliorare l'organizzazione in ambulatorio


13-30-2020

Gestione poliambulatorio: 5 professionisti da coinvolgere, a cui forse non hai ancora pensato


06-30-2020

Come funzionano le app di tracciamento?


03-45-2020

Docplanner acquisisce GIPO


30-30-2020

Perché i pazienti non tornano in poliambulatorio?


23-30-2020

Psicologo: la terapia in videochiamata


16-30-2020

Violenza contro il personale sanitario: cosa dice il Ddl Antiviolenza


09-30-2020

Visite mediche da remoto: cosa sono e come si fanno


02-30-2020

Abolito il superticket: addio quota fissa di 10 euro per visite ed esami


25-30-2020

Campagne Google ADS e poliambulatori: intervista all'esperto


Videochiamate efficaci: come prepararsi al meglio per la televisita


Corrispettivi sanitari con registratore telematico al sistema TS: l’obbligo scatta dal 1° gennaio 2022 - aggiornamento gennaio 2021


Telemedicina: il punto di vista del dottor David Blumenthal, medico e coordinatore nazionale per la sanità IT nell’amministrazione Obama


28-30-2020

Business Coach: chi è, cosa fa e come può aiutare chi gestisce un poliambulatorio


21-30-2020

Registrare il marchio del poliambulatorio: intervista all’esperto


14-30-2020

Chief Happiness Officer: Chi è e perché è utile in Poliambulatorio


Sanità Digitale e software per la riabilitazione: terapie in presenza e a distanza


4 innovazioni che ci hanno aiutato nella lotta contro il Covid-19


Poliambulatorio: sito web o pagina Google My Business? Pro e contro


Business Continuity: cos'è e perché è importante anche per il poliambulatorio


10-30-2020

Intervista all'esperto: come rendere più accogliente la sala d'aspetto di un poliambulatorio o di uno studio medico


03-30-2020

Robot infermieri in aiuto contro il virus, un'opportunità per il futuro


26-30-2020

Evitare le diagnosi fai da te con la visita medica da remoto


19-30-2020

Organizzazione degli appuntamenti in ambulatorio: quali errori possono capitare e come evitarli


12-30-2020

Operatori sanitari e COVID-19: psicologi e psicoterapeuti in aiuto di chi ha lottato in prima linea contro il virus


05-30-2020

Ricetta dematerializzata ai tempi del Covid-19


29-30-2020

Scrivere i testi del sito web di un ambulatorio: intervista all'esperto


Come organizzare una televisita: consigli e buone pratiche


Televisita: cos'è e quali vantaggi per gli operatori della salute


Covid-19. Com’è cambiata la nostra vita (sanitaria) negli ultimi mesi?


01-03-2020

3 consigli per la gestione del paziente di fisioterapia


24-30-2020

Poliambulatorio: consigli per risolvere i conflitti tra i membri dello staff


17-30-2020

Sito web del poliambulatorio e posizionamento SEO: l'intervista all'esperto


Coronavirus: ecco come la tecnologia può aiutarci a contenere la diffusione della malattia


08-29-2020

Visite mediche virtuali con l’Ambulatorio Smart


03-30-2020

Violenza contro il personale sanitario: il web può aiutare a sensibilizzare?


27-30-2020

Cos'è la medicina narrativa?


20-30-2020

I pazienti sono i tuoi primi promotori: come incentivare il passaparola in ambulatorio


13-30-2020

Il 31 marzo è la giornata mondiale del backup: tutti pronti?


06-30-2020

Documenti sanitari digitali: 4 consigli per archiviarli


Segretaria di studio medico: come rispondere ai pazienti maleducati


21-30-2020

Il ruolo delle donne nella Sanità: per l'OMS il futuro delle cure è rosa


Gli italiani rinunciano alle cure mediche per la crisi?


Gestione del poliambulatorio: come mappare il viaggio dei pazienti per migliorare il servizio

I pazienti che entrano in contatto con il tuo poliambulatorio da dove arrivano? E attraverso quali canali comunichi con chi ha scelto di affidare a te la sua salute? Anche nella gestione di un poliambulatorio è importante mappare il viaggio dei pazienti, cioè identificare i touchpoint, i punti attraverso cui le persone entrano in contatto con un’organizzazione, un professionista o una struttura sanitaria.


31-30-2020

Studio medico specialistico: quando farsi aiutare da una Assistente Virtuale (in carne ed ossa)

Aprire e potare avanti uno studio medico specialistico è un impegno che va oltre la semplice attività clinica. Professionisti della salute e medici spesso lavorano da soli. Hanno i loro pazienti, il loro studio – a volte condiviso con altri professionisti – e devono occuparsi anche di tutti gli adempimenti burocratici, perché il peso della gestione dell’ambulatorio, in molti casi, grava direttamente su di loro.


Novità 2020: tracciabilità delle spese sanitarie e nuovi professionisti obbligati all'invio dei dati per il 730 precompilato


20-16-2020

Siamo tra le Storie di successo di Microsoft!


17-30-2020

Servizio Sanitario Nazionale e stile di vita sano: ecco perché gli italiani vivono di più


10-30-2020

Nuove tecnologie medicali: cosa ne pensano i pazienti?


03-30-2020

Gestione poliambulatorio: delegare bene per lavorare meglio

Qualunque sia il settore in cui operi, per essere un buon leader devi imparare a delegare. Vale per la grande azienda, per la microimpresa e anche per le strutture sanitarie. L’efficace gestione di un poliambulatorio, infatti, passa per una chiara definizione dei ruoli e per un buon processo di delega. Delegare è importante per essere più produttivi ed efficienti, anche sotto stress. Per alcune persone è naturale, per altre è molto difficile, ma si può imparare.
La delega è un'abilità e come tale può essere appresa e migliorata nel tempo.


27-30-2019

Segreteria ambulatorio: 3 consigli +1 per velocizzare il lavoro

Come automatizzare le risposte per velocizzare il lavoro della segreteria dell'ambulatorio?


20-30-2019

Totem eliminacode in poliambulatorio: perché funzionano?


Eliminare le code grazie alla tecnologia


Cos'è la Business Intelligence e perché è utile anche in poliambulatorio


Manager sanitario: chi è e di cosa si occupa


Pazienti pediatrici: applicazioni che rendono le cure meno spaventose

Paura del buio, dei mostri, ma anche paura delle malattie e del dottore, i bambini sperimentano molti tipi di paure nel corso della loro crescita e alcune sono legate al percorso di cura. Le paure legate all'ospedale, agli esami clinici e quella delle punture, infatti, sono comuni a molti piccoli pazienti, ma non sono facili esorcizzare, ed è per questo che sono nate delle applicazioni che aiutano i bambini ad affrontare con più serenità la degenza in ospedale, le cure e le visite mediche, divertendosi. Eccone alcune.


Come trovare pazienti online: consigli per poliambulatori e studi medici


08-30-2019

Sanità in Italia: cala il pubblico e cresce il privato


5 consigli per offrire un servizio migliore al paziente, grazie alla tecnologia


Service Design: cos'è e come applicarlo in Sanità

La Sanità ha bisogno di un cambiamento. La popolazione anziana è in aumento e così le malattie croniche. È cambiato anche il modo di informarsi: se fino a poco tempo fa, di fronte ad un problema di salute, il Dottore era il primo interpellato, oggi spesso si va su Internet.
Come evitare che il sistema diventi insostenibile? Come recuperare il rapporto medico-paziente? Sono domande a cui molti cercano di dare una risposta concreta, anche chi si occupa di Service Design.


Contro le fake news in sanità: "Dottore... ma è vero che?"


Chatbot in Sanità: comunicazione più facile in poliambulatorio

Chatbot in Sanità: un alleato per assistere meglio i pazienti ed evitare un sovraccarico di stress in poliambulatorio.


Sanità digitale e formazione a distanza, un’opportunità per gli operatori sanitari


27-30-2019

Tre tecniche di gestione del tempo per lo studio medico

Per poter coordinare in maniera efficace l’attività di uno studio medico la gestione del tempo è un fattore fondamentale. Interruzioni, mancata concentrazione, appuntamenti mancati sono, molto spesso, una realtà che medici e operatori sanitari conoscono bene. Sono, inoltre, consapevoli che essa comporta anche delle perdite di tipo economico. Tuttavia esistono alcune tecniche di gestione del tempo che, se applicate nell’ambito sanitario, mostrano dei risultati interessanti. Vediamo quali sono!


20-30-2019

Gestione poliambulatorio: quando lo staff è demotivato

Nella gestione di un poliambulatorio ci sono molti aspetti da tenere sotto controllo, non solo la salute del paziente e di chi lavora nella struttura, ma anche adempimenti organizzativi, amministrativi e legali che non possono essere trascurati. Trovare un equilibrio non è semplice. Lavorare con più serenità e meno stress è difficile. Il ruolo di chi guida le organizzazioni, sanitarie e non, resta centrale per ridurre le frizioni e mantenere positivo il clima fra dipendenti e collaboratori.


13-30-2019

Cinque consigli per migliorare l'attesa dei pazienti in sala d'aspetto


06-30-2019

Gestione del tempo in ambulatorio: produttività e Time Management

Conta di più quanto lavoriamo o come lavoriamo? In azienda, nella libera professione, in ambulatorio è spesso una questione di produttività e di gestione del tempo (Time Management). Secondo l’OCSE, infatti, la produttività è più legata alle strategie che ci permettono di lavorare in modo intelligente che al tradizionale binomio “più lavoro = più guadagno”. Produttività è la capacità di produrre di più combinando meglio le risorse disponibili, attraverso nuove idee, innovazioni tecnologiche, di processo e organizzative.


30-30-2019

Chatbot: i vantaggi per l’assistenza

La tecnologia a supporto del rapporto con il paziente con il duplice obiettivo di risparmiare tempo e preservare una relazione che metta le persone al centro. Questo il fine del percorso di digitalizzazione della sanità che, nonostante i ritardi che si registrano in Italia, è ormai segnato. Tra ospedali e poliambulatori è sempre più frequente la comparsa di software e sistemi innovativi, ciò che può fare la differenza è capire per quale ragione possono migliorare l’attività medica. È il caso dei chatbot, spesso temuti perché si ritiene che si interpongano tra il medico e il paziente, mentre possono essere preziosi alleati in vari ambiti a partire dall’help desk.


Sanità Italiana: sinergia tra pubblico e privato per migliorare il SSN

Sanità pubblica o sanità privata? Che la relazione fra i due “sistemi” – pubblico e privato - non debba essere necessariamente in contrapposizione è cosa nota già dai primi anni Novanta; quando furono avviate alcune sperimentazioni e innovazioni gestionali con l’obiettivo di usare le conoscenze ed il know-how del privato per contribuire ad una maggiore efficacia, efficienza ed economicità del pubblico.


16-30-2019

Cartella Clinica Informatizzata: la normativa

Uno strumento quotidiano, fondamentale per tenere traccia di terapie e processi di cura: è la cartella clinica, forse il documento sanitario più interessato dalle norme in materia di dematerializzazione entrate in vigore anche in Italia su spinta Europea. L’adozione della Cartella Clinica Informatizzata, della Cartella Clinica Elettronica e le norme in materia di Sanità Digitale degli ultimi anni, infatti, fanno parte dei provvedimenti abbracciati dal nostro Paese in seguito alla Strategia EU2020 dell’UE per favorire la crescita inclusiva, intelligente e sostenibile dell’Unione Europea.

Ecco una panoramica del quadro normativo da cui è partito il processo di dematerializzazione dei documenti sanitari e quali sono le norme italiane principali relative alla cartella clinica.

Vedremo che questo documento – la cartella clinica - è antico e che, anche in passato, il legislatore si poneva il problema di come conservare le cartelle e di come attribuire la responsabilità della loro regolare conservazione!


09-30-2019

Come organizzare al meglio l'agenda appuntamenti dello studio medico

Sono molti i campi dell’attività professionale di un poliambulatorio che beneficiano dall’introduzione di strumenti tecnologici. Grazie all’innovazione è, infatti, possibile lavorare meglio poiché essi intervengono a più livelli: diagnosi, archiviazione e raccolta dati, organizzazione del tempo. Un altro aspetto della quotidianità del lavoro in ambito medico che può essere migliorato grazie ad un software è la gestione dell’agenda degli appuntamenti dello studio medico. Chi opera nel settore sa bene che gestirla in maniera efficiente ed efficace non è certamente cosa facile, soprattutto se i pazienti sono molti e si vogliono soddisfare a pieno le loro richieste.


02-30-2019

Cartella Clinica Elettronica e Cartella Clinica Informatizzata: cosa sono e quali differenze ci sono fra i due documenti

Cartella Clinica Elettronica (CCE) e Cartella Clinica Informatizzata sono sinonimi? C’è differenza fra queste ed il Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE)? Come viene creata la CCE e come può aiutare il Sistema Sanitario Nazionale a contenere le spese? Le risposte nei prossimi paragrafi.


Gestione studio medico: quanto costano le interruzioni?

Una telefonata che interrompe per pochi secondi il medico che visita un paziente. Il dottore che, passando di fretta davanti alla segreteria, chiede ai collaboratori impegnati in altri compiti di spostare il tal appuntamento al tal giorno. La paziente che deve parlare urgentemente con il professionista anche se è in riunione con un consulente. Nella gestione di uno studio medico, le interruzioni sono molto frequenti. Ma hanno un costo.


25-01-2019

Inaugurazione nuova sede di Bolzano


25-59-2019

GIPOLIS e GIPONEXT protagonisti all’interno del primo laboratorio di analisi privato del Friuli occidentale


25-57-2019

Il laboratorio di analisi dell’ospedale San Raffaele di Milano utilizza il sistema GipoLis/GipoNext per la gestione del proprio service esterno


25-55-2019

Health Experience – how Cloud and AI are changing the industry


25-50-2019

Digital Health: il presente


25-48-2019

Digital Trasformation: l'evento dedicato al Digital Health


25-44-2019

Gipo sul Sole 24 ore


25-43-2019

Futureoffice 2018


25-41-2019

Oltre 40 relatori, più di 300 partecipanti per la Fast Track Italia di Frontiers Health 2018.


25-39-2019

Samsung dedica una Case History al sistema di firma Grafometrica GIPOFIRMA.


25-38-2019

INSIGHT E IANIRI INFORMATICA


Digital Health: pazienti nativi digitali, conoscerli per curarli

I ragazzini inglesi tra i 12 e i 15 anni trascorrono più di 20 ore alla settimana online, secondo i dati dell’Ofcom che fotografano quanto, ormai, per i bambini e gli adolescenti di oggi sia diventato usuale utilizzare internet. E questo uso non è soltanto finalizzato all’intrattenimento, ma anche all’informazione. Secondo quanto emerso, in Italia, dal progetto Diagno//Click patrocinato dall’Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza e promosso dall’associazione FamilySmile, quasi 8 adolescenti su 10 cercano sul web informazioni a proposito della propria salute. Senza sottovalutare l’ampio seguito di personaggi più o meno famosi sui social network e l’emergere di figure competenti in ambito scientifico, gli health influencer, che si occupano di divulgazione anche verso i giovani.


Sanità Digitale: il punto di vista dei medici Millennials

Digitali, social e informati. Sono i “medici millennials”, la nuova generazione di laureati, specializzandi e specializzati che guidano l’innovazione verso la sanità digitale, sempre più vicina al paziente. Possono, inoltre, essere loro a farsi promotori del cambiamento nelle strutture in cui lavorano, dagli ospedali agli ambulatori, spesso supportati da infermieri e operatori coetanei con cui condividono l’abitudine all’uso della tecnologia e, con ogni probabilità, la dimestichezza con social e smartphone. In che modo possono innovare la sanità? Lo suggerisce un recente studio di Ipsos Healthcare presentato a Milano in occasione dell’evento  'Generation Now, Dall’Healthcare al LifeCare e i nuovi paradigmi della comunicazione nell’era 4.0', promosso da Havas Life e Havas Pr in partnership con l’Università Vita-Salute San Raffaele e l’Irccs Ospedale San Raffaele (Gruppo San Donato) e in collaborazione con Springer. Scopriamo i risultati più interessanti.


Aumenta la spesa per la sanità digitale: i risultati di uno studio

Cresce la spesa annua per la Sanità Digitale. Secondo l'Osservatorio Innovazione Digitale in Sanità del Politecnico di Milano sono 1.39 miliardi gli euro investiti nella digitalizzazione del settore in Italia e cresce anche l'uso di web e App per motivi di salute. Lo studio si riferisce ai risultati registrati nel 2018 in comparazione con l’anno precedente ed è emerso che le nuove tecnologie sono sempre più utilizzate nel settore. Medici e pazienti, infatti, usano sempre di più mail, WhatsApp, SMS e dispositivi indossabili (wearable) per tenere sotto controllo la salute e comunicare tra loro.


Intelligenza Artificiale in Sanità per diagnosticare le malattie pediatriche

La sanità è sempre più digitale, merito anche dei medici più giovani, disponibili ed incuriositi dalle applicazioni della tecnologia anche in ambulatorio e non soltanto. Infatti, un recente sondaggio realizzato da IPSOS, in Lombardia, ha evidenziato come personale sanitario e cittadini sono pronti ad accogliere l’Intelligenza artificiale anche in sala operatoria. Inoltre, un recente studio pubblicato su Nature Medicine suggerisce come l’AI possa essere un prezioso alleato del medico nella diagnosi delle malattie pediatriche. Scopriamo come l’Intelligenza Sanitaria e la sanità dialogano e lo faranno sempre di più in futuro.


14-30-2019

Gestione del tempo: la tecnica del pomodoro applicata allo studio medico

La tecnica del pomodoro, inventata negli anni Ottanta da Francesco Cirillo, è diventata molto nota poiché è stata capace di aiutare generazioni di studenti a migliorare la produttività. Questa strategia di time management si basa sull’idea che alternare periodi di lavoro e brevi pause aumenti l’efficienza sull’attività che si sta svolgendo, tant’è che esiste anche il riconoscimento di un “diritto alla pausa” garantito per contrastare i livelli di stress. Ma in che modo questa tecnica così apprezzata in tutto il mondo si può applicare alla gestione del tempo nello studio medico? Vediamo come funziona la tecnica pomodoro e quali sono le modalità in cui essa può adattarsi alla sanità.


Blockchain in Sanità: cos'è e quali vantaggi può portare

Blockchain, sistema noto soprattutto per lo stretto legame con i Bitcoin, può essere usato anche in altri settori oltre a quello finanziario e assicurativo? Sembrerebbe di sì. Gli ambiti di applicazione sono diversi – si parla già di blockchain in Sanità - con benefici che vanno dalla sicurezza dei dati all’efficienza dei processi.


Come rispondere alle recensioni negative dei pazienti

Quanti poliambulatori e studi medici, oggi, usano Internet per promuoversi? Basta fare una breve ricerca online fra siti web e portali, e la risposta è subito chiara: moltissimi. La diretta conseguenza è che anche queste realtà sono sempre più esposte alle recensioni negative.
Basta avere una scheda su Google My Business - lo strumento gratuito di Google per essere visualizzati su Google Maps - ed ecco le prime recensioni dei pazienti.


17-30-2019

Il Batching per migliorare la produttività in ambulatorio

Chiunque si trovi a dover gestire, per lavoro, più attività differenti - come quelle tipiche di un ambulatorio e di uno studio medico - si trova costretto, spesso quotidianamente, a valutare priorità, compilare liste e dedicare del tempo all’organizzazione della giornata. Un problema molto sentito è quello di perdere, nella varietà di attività, molto tempo, sentirsi quindi più stressati ed essere anche meno efficienti, con ripercussioni negative sulla relazione con il paziente. Fortunatamente esiste il “batching”, ovvero una tecnica studiata proprio per aumentare la produttività e ridurre lo stress.


03-30-2019

GDPR in studio medico

Trattamento dei dati personali dei pazienti e adempimenti imposti dal Regolamento Europeo per la protezione dei dati sono ormai due aspetti inscindibili nell’attività quotidiana in studio medico. Quali accorgimenti adottare e cosa fare per rispettare la normativa? L’Ordine dei Medici di Firenze ha pubblicato un utile articolo che raccoglie domande e risposte sul GDPR in studio medico. In questo articolo vedremo i punti salienti individuati dall’Ordine, ma per una lettura più approfondita, rimandiamo all’articolo pubblicato sul suo sito.


Medici Health Influencer: comunicare sul web per combattere la disinformazione

Il rapporto tra medico e paziente è, negli ultimi anni, cambiato molto velocemente. La diffusione di Internet e la possibilità di accedere, gratuitamente e in maniera immediata, a moltissime informazioni anche di natura sanitaria ha modificato un equilibrio. Prima, per esempio, il medico era il solo a poter disporre di determinate nozioni per poter elaborare una diagnosi, oggi è sempre più frequente che siano i pazienti stessi a informarsi anche parallelamente. Si tratta di un cambiamento che nasconde delle insidie, ma che offre anche un’opportunità agli operatori del settore per far valere la propria professionalità e competenza: trasformarsi in health influencer. Come? Vediamolo.


Introduzione alla sanità 4.0: che cos'è e che benefici comporta?

La tecnologia dialogherà con medici, infermieri e operatori sanitari per garantire ai cittadini un servizio sempre più efficiente e una tutela sempre maggiore della salute. Questo è l’obiettivo del settore, grazie all’impiego sempre maggiore di strumenti che fanno riferimento alla Sanità 4.0. Ma cosa si intende con questo concetto? Stiamo parlando di tecnologie, innovazioni e una strategia digitale chiara applicati al mondo della sanità per poter migliorare il servizio e ottenere un concreto risparmio, sia di risorse economiche che di tempo. I primi risultati sono rassicuranti, tant’è che alcune tipologie di beni relativi alla Sanità 4.0 rientrano nel programma di incentivi previsto dal Ministero dello Sviluppo Economico.


Gestionale studio medico: come aumentare il numero di pazienti?

Hai appena aperto uno studio medico in proprio o con altri professionisti e vuoi farti conoscere oppure hai già uno studio avviato e vuoi aumentare il numero di pazienti, fidelizzando quelli che hai già? Se ancora non lo hai fatto, potresti automatizzare alcune attività con un gestionale medico, che può aiutarti a snellire i flussi di lavoro “mangiatempo”, come la gestione dell’agenda, l’invio dei dati sanitari al sistema Tessera Sanitaria, l’organizzazione di esami e cartelle cliniche.


05-30-2019

Professionisti sanitari e GDPR: cosa fare per essere in regola

Sei un professionista sanitario? Medico, fisioterapista, psicologo, ostetrica… se la tua professione è assistere e curare i pazienti, hai un obbligo da rispettare: tutelare i loro dati secondo i principi del GDPR. Quindi, se hai uno studio in cui eserciti la professione in modo autonomo o se collabori con una struttura sanitaria, per esempio un poliambulatorio, come professionista indipendente devi attenerti alle disposizioni del GDPR, il Regolamento Europeo per la protezione dei dati.


29-30-2019

I vantaggi di un software per la gestione del tempo in ambulatorio

Ogni giorno è molto il tempo che medici e operatori sanitari devono dedicare alla gestione dell’ambulatorio, tra promemoria degli appuntamenti, fatture elettroniche e altre mansioni burocratiche e tecniche che, spesso, fanno sì che le ore dedicate ai pazienti calino. Un problema non da poco, ma a cui si può porre almeno parzialmente rimedio adottando un software gestionale che risponda alle priorità dell’ambulatorio, ottimizzando la gestione del tempo e delle risorse, a favore di un’attenzione a tutto tondo nei confronti del paziente che è, e resta, il cuore dell’attività di chiunque operi nell’ambito della salute.


Come migliorare la comunicazione medico paziente grazie ai social

Sono molti e profondamente differenti i contesti nei quali si svolge la comunicazione tra medico e paziente. E sono tanti i casi in cui, oltre a questi due attori, interferisce anche la famiglia oppure l’insieme, non sempre ordinato, di informazioni raccolte sui media. Tuttavia uno scambio efficace e basato sulla fiducia tra specialista e paziente è fondamentale perché si possa concretamente tutelare la salute. Questo rapporto, che è sostanzialmente privato, potrebbe beneficiare concretamente da un utilizzo consapevole dei social media che, nonostante alcuni limiti e rischi, potrebbero diventare un prezioso aiuto per tutti.


15-30-2019

Come progettare servizi per la sanità utili e accessibili?

I servizi digitali per la sanità non sempre sono accessibili o in regola con le norme e le buone prassi, ma lo stimolo posto da una recente direttiva dell’Unione Europea a proposito dell’accessibilità dei siti web e delle applicazioni mobili degli enti pubblici ha posto un cambio di prospettiva che potrebbe stimolare una concreta riflessione. La confluenza tra i nuovi principi normativi e quelli della progettazione universale consentono di individuare una strada da percorrere per realizzare servizi che consentano una effettiva tutela del diritto alla salute, libera da barriere e moderna.


08-30-2019

Fattura elettronica per fisioterapisti e professionisti della salute: ecco come funziona

Sei un fisioterapista o un professionista della salute? Probabilmente ti stai chiedendo come funziona la fattura elettronica per la tua categoria professionale, anche alla luce delle recentissime novità legislative che riguardano tutti gli operatori sanitari. Vediamo allora in quali casi è obbligatorio emettere le e-fatture e in quali invece è vietato, ma prima una rapida precisazione per i professionisti della salute che non operano nel regime ordinario.


01-30-2019

Come si paga l’imposta di bollo sulla fattura elettronica?

La fattura elettronica è entrata a regime. Fra distinguo, esoneri e divieti dell’ultimo minuto, è diventata per molti l’unico sistema possibile per la fatturazione. Dunque sono in tanti i medici, i poliambulatori e i professionisti della salute che negli ultimi tempi si sono chiesti come si paga l’imposta di bollo sulla fattura elettronica, per le fatture emesse a partire dal 1° gennaio 2019.


Detrazioni spese mediche: le novità del 2019

La Legge di Bilancio conferma anche per il 2019 la possibilità di poter scaricare dalle tasse una quota di quanto speso nell’anno precedente per la salute propria e dei familiari. Sono diverse le tipologie di spesa che possono essere detratte, ma vedremo in particolare come funziona per quelle sanitarie. Infatti, nonostante il Governo avesse espresso la volontà di modificare la percentuale di detrazione fiscale e la franchigia minima, le quote sono rimaste le stesse. La detrazione delle spese mediche per il 2019 è, dunque, del 19% al netto della franchigia di 129,11€. Vediamo quali sono le voci di spesa per cui è possibile fare richiesta e come fare.


18-03-2019

Fattura elettronica per medici e operatori sanitari: divieto allargato dal recente DL semplificazioni poi convertito in legge

Le novità sulla fattura elettronica per i medici e gli operatori sanitari non sembrano finite. Il recente DL semplificazioni, poi convertito in legge (Legge, 11/02/2019 n° 12), estende il numero delle situazioni in cui è vietato emettere fattura elettronica. Vediamo dunque quali sono questi nuovi casi di divieto, ma prima un breve riepilogo delle novità più recenti.


10 consigli per migliorare la comunicazione con i pazienti

La qualità della relazione tra medico e paziente è parte integrante della tutela della salute. Ogni volta che una persona esce dallo studio con le idee confuse, con più dubbi di prima, oppure con la convinzione di aver contratto una patologia gravissima dal nome difficile da ricordare, si trova a gestire non soltanto la naturale preoccupazione per la propria salute, ma anche l’ansia che deriva dal non aver capito.


Fascicolo Sanitario Elettronico e Cartella Clinica Elettronica in stallo? Ecco cosa fare per superarlo

La digitalizzazione è un tassello fondamentale per migliorare il Servizio Sanitario Nazionale e renderlo più sostenibile. In questo contesto, l’obiettivo di implementare, per ogni assistito, la Cartella Clinica Elettronica ed il Fascicolo Sanitario Elettronico è un passo necessario, che eviterebbe la ripetizione inutile degli esami, la prescrizione di esami più appropriati e favorirebbe la rapidità e completezza delle informazioni a disposizione di strutture sanitarie, medici, operatori sanitari e pazienti. Tuttavia è una transizione che fatica a prendere piede.


01-30-2019

Big Data in medicina: lo sviluppo con il machine learning

I Big Data sono sulla bocca di tutti, anche in sanità. Tuttavia non è sempre chiaro come i dati scientifici raccolti possano essere effettivamente utilizzati nell’ambito medico-sanitario. Primo passo è capire quali sono le informazioni che effettivamente si possono trarre, grazie alla tecnologia, a proposito delle preferenze e delle preoccupazioni dei cittadini, per poi poterle impiegare per offrire un’esperienza sanitaria ancor più efficace e promuovere la ricerca. Questa è la sfida dell’utilizzo dei Big Data in medicina, ancora più prossimo a una promessa che a una realtà.


Il presente della sanità è già tecnologico, tra software medico e nuove professioni sanitarie

L’evoluzione tecnologica è già qui: sono molte, infatti, le innovazioni che hanno ormai preso piede e dimostrato le loro potenzialità in molti ambiti della vita quotidiana e non solo. In ospedale, infatti, l’utilizzo di un software medico che accompagna e sostiene i professionisti della sanità nelle loro mansioni non rappresenta più una novità tout court. Tuttavia la digitalizzazione della sanità in Italia procede ancora a rilento, sia dentro che fuori dagli studi medici: da un lato, dunque, è sempre più urgente un percorso di educazione digitale dei cittadini, ma dall’altro è altrettanto fondamentale un investimento nella formazione di medici, infermieri e operatori sanitari. L’innovazione, infatti, bussa alla porta, portando con sé anche professioni nuove che, insieme a quelle tradizionali, possono offrire un’esperienza di cura sempre più completa ed efficace.


11-30-2019

È entrata in vigore la fattura elettronica tra privati: ecco le novità per gli operatori sanitari

Il 1° gennaio è entrata in vigore la fattura elettronica tra privati, il nuovo approccio alla fatturazione che ha sollevato molte polemiche negli ultimi mesi e che ha scaldato il dibattito in ogni settore economico, perché è una novità che interessa tutti noi. I nodi da sciogliere sono diversi e rilevanti - primo fra tutti il problema della sicurezza dei dati rilevato dal Garante per la Privacy - che, uniti al protrarsi dei lavori per la definizione della Legge di Bilancio, hanno creato non poca incertezza. Vediamo quindi la situazione attuale, focalizzandoci su alcuni punti importanti per chi lavora in Sanità: in particolare l’esonero dall’emissione della fattura elettronica esteso a tutti gli operatori sanitari, non solo per chi è tenuto all'invio dei dati al Sistema Tessera Sanitaria.


730 Precompilato: Invio Dati al Sistema Tessera Sanitaria per Professionisti Sanitari

Ogni anno, entro il 31 gennaio, scatta l’obbligo per strutture sanitarie, medici e professionisti della salute di inviare i dati sanitari dei loro pazienti al Sistema TS per l’elaborazione del 730 Precompilato. Un argomento che in questo blog abbiamo affrontato spesso, soprattutto per evidenziare gli obblighi relativi all’invio dei dati al Sistema Tessera Sanitaria da parte di medici, odontoiatri e strutture convenzionate.


28-30-2018

Gestione del poliambulatorio: 5 consigli per i medici leader

Il ruolo del capo, che si può declinare in varie modalità differenti in base al contesto, non è semplice. Tuttavia l’evoluzione della professione medica, sempre più tecnologica e sottoposta a pressioni che, talvolta, possono provocare anche condizioni di grave stress per specialisti giovani ed esperti, richiede una riflessione sulla leadership, in ospedale come nella gestione del poliambulatorio. Lasciando in disparte le criticità della leadership in ambito ospedaliero, ci concentriamo su alcuni consigli per chi ricopre ruoli di responsabilità in una struttura media che offre al paziente diversi tipi di servizi e coordina diversi specialisti.


21-30-2018

5 consigli per migliorare la gestione del poliambulatorio medico

Fiducia reciproca, riconoscimento dei meriti di ciascuno, strumenti tecnologici che facilitano il lavoro in team sono elementi fondamentali per il successo di un'organizzazione. Che si tratti di una multinazionale oppure di una piccola-media impresa, è ormai riconosciuta l’importanza di una gestione positiva e salutare del rapporto con dipendenti e collaboratori per migliorare la produttività. Esistono alcune buone pratiche che possono trovare collocazione anche della gestione di un poliambulatorio medico.


07-30-2018

Cartella Clinica Elettronica: più sicura ed efficiente!

Processi organizzativi, economici, gestionali ottimizzati e velocizzati, maggior sicurezza nella conservazione dei dati: la Sanità diventa più efficiente con la Cartella Clinica Elettronica.
Cos’è, come viene creata e come può aiutare il Sistema Sanitario Nazionale a contenere le spese?
Le risposte nei prossimi paragrafi.


Malattie croniche: perché telemedicina e eHealth sono importanti

Mentre la popolazione italiana invecchia costantemente, come confermano dai dati ISTAT anno dopo anno, crescono anche le preoccupazioni legate alla sostenibilità del sistema sanitario, messo sotto pressione da più punti di vista. Trovare una o più soluzioni innovative per rispondere alle esigenze dei cittadini non è dunque un vezzo, ma un vera e propria priorità: per questa ragione, assume sempre maggior rilevanza anche in Italia la telemedicina, ovvero tutto l’insieme di applicazioni della tecnologia in ambito sanitario dalla diagnosi alla terapia a distanza. Particolarmente interessante è, poi, il contributo che la telemedicina e l’eHealth in generale per le malattie croniche.


Medici in burnout: la tecnologia può aiutarli?

Neurologi, oncologi e urgentisti, sono queste le specializzazioni mediche all’interno delle quali si registrano i casi più frequenti e diffusi di medici in burnout. Un problema più comune di quanto si pensi che può avere conseguenze anche gravi sulla salute della popolazione. Trovare una soluzione è urgente e necessario, la tecnologia può, attraverso per esempio l’adozione di software gestionali, aiutare ad alleggerire il carico di stress da lavoro e supportare concretamente i medici e gli operatori sanitari nel loro quotidiano.


Organi umani stampati con la tecnologia 3D: le nuove frontiere della medicina

Le potenzialità dell’impatto della tecnologia 3D sulla medicina è, ad oggi, ancora difficile da immaginare, ma appare sempre più certo che entro 15 anni sarà possibile “stampare” anche gli organi umani. Una vera e propria rivoluzione che si basa sulla possibilità, grazie all’ingegneria tessutale, di trasformare ciò che emerge da una risonanza magnetica in tridimensionalità e rispettando il patrimonio genetico del paziente. A prima vista può sembrare utopia, ma esistono già delle esperienze in tal senso, basti pensare alle protesi così realizzate, e la tecnica del bioprinting, che è studiata già oggi per arrivare alla creazione di veri e propri organi grazie alla tecnologia 3D.


Gestione del tempo in ambulatorio: come organizzare le priorità usando la matrice di Eisenhower

“Deve essere fatto per… IERI!”, “Ho troppe urgenze e non so da dove iniziare”, “Non posso occuparmene, ho un’urgenza improrogabile”. Quante volte ti è capitato di sentire queste frasi nella tua vita lavorativa? Probabilmente molto spesso. Sì, perché quello della gestione del tempo è un problema comune a tutti, dal singolo medico al poliambulatorio strutturato, dal laboratorio all’ospedale.


02-30-2018

Poliambulatori e studi medici: lavorare meglio grazie alla tecnologia

Ospedali, poliambulatori e studi medici non sono solo strutture deputate alla cura, sono anche luoghi di lavoro dove spesso la salute di medici, terapisti e personale amministrativo è più a rischio che altrove. In un ospedale, per esempio, coesistono diverse fonti di pericolo (agenti biologici, gas medicinali, sostanze chimiche) a cui si aggiungono, però, anche i problemi dovuti allo stress da lavoro correlato e ai turni di notte, a loro volta amplificati dalle pressioni “burocratico-amministrative” che sempre di più pesano su questa categoria professionale. Seppure in misura minore, anche lo staff di poliambulatori e studi medici è esposto a questi pericoli.


Robot VS medici: ma davvero i computer soppianteranno i dottori?

Watson Genomic Analytics è il “supercomputer” di IBM che in soli 10 minuti è riuscito a individuare una terapia per curare un tumore. Pare che il sistema debba ancora essere perfezionato, ma il risultato parla chiaro: quando si tratta di analizzare grandi quantità di informazioni, come i dati sulla salute, per esempio, l’Intelligenza Artificiale è molto più veloce di quella umana.


Digital Health: quali sono le App sanitarie più preziose per gli italiani?

Almeno otto italiani su dieci possiedono uno smartphone, che utilizzano quotidianamente per comunicare con i social network, divertirsi con i giochi che ricreano la realtà virtuale, ma sempre di più anche come supporto concreto nella quotidianità. Questo è quanto emerge dalla Global Mobile Consumer Survey 2016 di Deloitte che ha analizzato i principali trend in termini di tecnologia e cellulari su scala globale. È naturale immaginare quanto si sia sviluppato, in pochi anni, anche il mercato delle app in ambito sanitario: ce ne sono di tutti i tipi, ma quali sono quelle più utilizzate nel settore della digital health?


Anziani soli: ecco come aiutarli e curarli con l'Intelligenza Artificiale

Il futuro è già qui. Inutile girarci attorno, sono molte le opportunità offerte dallo sviluppo tecnologico, dall’intelligenza artificiale e dalla robotica che già nella contemporaneità potrebbero avere un impatto anche cospicuo sulla vita quotidiana di molte persone. E, in maniera particolare, questi strumenti possono rivelarsi preziosi per affrontare in maniera più sostenibile l’invecchiamento della popolazione, un fenomeno ormai irreversibile in paesi come l’Italia. Se a ciò si aggiunge che, secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, entro il 2020 la depressione sarà la seconda causa di invalidità per malattia, dopo le patologie cardiovascolari, su scala globale si può comprendere perché la tecnologia è così importante anche come fattore di compagnia per gli anziani rimasti soli, spesso lontani dalla famiglia.


05-22-2018

Novità sulla e-fattura: gli ultimi aggiornamenti dell’Agenzia delle Entrate in vista del 1° gennaio 2019

Il 1° gennaio 2019 partirà ufficialmente la e-fattura, il nuovo sistema di fatturazione elettronica obbligatorio per tutti i professionisti e le aziende residenti o stabiliti in Italia, salvo alcune eccezioni.


Sanità Digitale: servizi sanitari sempre più vicini, grazie alla digitalizzazione

L’uso di robot, App e Intelligenza Artificiale nel settore sanitario è un argomento che genera spesso dubbi e timori. C’è chi teme che le macchine sostituiranno le persone e chi, all’opposto, sostiene con entusiasmo l’ingresso della tecnologia in medicina. In mezzo ci sono posizioni più caute, di persone che apprezzano i vantaggi della Sanità Digitale, ma che non nascondono il loro timore riguardo alle conseguenze di lungo periodo che questo cambiamento porterà nelle nostre vite.


21-30-2018

Long Term Care: la situazione di oggi, le prospettive per il futuro

Secondo le proiezioni dell’Istat, nel 2050 gli Over 65 in Italia saranno 20 milioni, ben 7 milioni in più rispetto a 2015. Una tendenza che appare inarrestabile e diretta conseguenza, da un lato, della crescita demografica che ha interessato il nostro paese, ora rallentata, e dall’altro del miglioramento delle condizioni di vita e di salute delle persone. Questo sbilanciamento della popolazione, tuttavia, avrà degli effetti concreti anche sull’assistenza e sulla sostenibilità delle cure. Come si evolverà la Long Term Care e quali sono le potenziali soluzioni a cui bisognerebbe iniziare a pensare sin da ora?


Cybersecurity in Sanità: perché è importante mettere al sicuro i dati

Lo sviluppo tecnologico e la crescita della digitalizzazione in ambito sanitario hanno fatto sì che, negli ultimi anni, siano migliorati i servizi che ospedali, strutture sanitarie e poliambulatori possono offrire ai propri utenti. Il trend è segnato, ma si tratta di una prospettiva non priva di rischi. Infatti, la grande mole di dati raccolta attraverso gli strumenti tecnologici è molto appetibile e la cybersecurity in sanità è una priorità. Questo non solo per i dati clinici, ma anche per i dati fiscali, soprattutto ora che la fatturazione elettronica per gli studi medici, così come per tutte le altre realtà imprenditoriali, sta per divenire realtà. Sono stati fatti dei passi avanti grazie al GDPR, ma la strada è ancora lunga.


07-30-2018

Chatbot in poliambulatorio: sono utili?

La strada che conduce alla digitalizzazione della sanità è, ormai, tracciata anche in Italia. C’è sicuramente chi teme che la crescita e la diffusione di strumenti ad alto tasso tecnologico possano andare a modificare il rapporto tra medico e paziente, ma non è stato provato che questo cambiamento vada nella direzione di una spersonalizzazione della relazione. Al contrario, anche strumenti come i chatbot possono, se utilizzati in maniera consapevole, trasformarsi in risorse davvero preziose. Cosa sono e come funzionano? Scopriamolo subito per capire in che modo i poliambulatori hanno già iniziato ad utilizzarli.


Umanizzazione delle cure in poliambulatorio: come migliorare?

Il rapporto e la comunicazione tra medico e paziente sono una componente fondamentale, assolutamente da non sottovalutare, della professione sanitaria. Utilizzare un linguaggio troppo tecnico e complesso, per esempio, rischia di dare luogo a fraintendimenti e confusione. In altri casi, può mettere a disagio il paziente che non si sente sicuro a sufficienza per poter fare una domanda per chiarire dei dubbi. Il risultato è un indebolimento del rapporto di fiducia tra medico e paziente, e un rafforzamento di quel fenomeno, già molto diffuso, per cui pochi minuti dopo essere uscito da un ambulatorio, il paziente ha già acceso lo smartphone per cercare maggiori informazioni online.


Marketing dello studio medico: ecco perché ti serve un software gestionale

Il software gestionale per lo studio medico non è solo un programma che gestisce appuntamenti e agenda. Se usato al massimo delle sue potenzialità, può rivelarsi uno strumento molto utile per le tue attività di marketing.


Digital sanitario: cure e terapie di domani

Modificare il DNA di un embrione umano per impedire ad una mutazione genetica di causare una malattia grave. Droni che trasportano campioni di sangue dalle aree rurali ai laboratori. Medici che, prima di un intervento di chirurgia cerebrale, fanno pratica con una copia del cervello del paziente realizzata con una stampante 3D.


Medico, paziente e tecnologia: la nuova triade della Sanità Digitale

Generazione connessa, è così che vengono chiamati, talvolta, i Millennials, ovvero tutte quelle persone nate tra il 1980 e il 2000. In Italia sono, in totale, 11,2 milioni e hanno, oggi, un’età compresa tra i 18 e i 38 anni, studenti e giovani professionisti con caratteristiche ben precise: infatti sono stati i primi ad avere dimestichezza con gli strumenti del digitale.


27-30-2018

Aspettative di vita e disuguaglianze di salute: l'Istat fotografa la situazione italiana

L’Italia resta uno dei paesi più longevi al mondo: l’aspettativa di vita, infatti, supera gli 80 anni sia per gli uomini, 81, che per le donne, 87. Non soltanto, gli italiani sembrano invecchiare anche in buona salute dal momento che ben sette su dieci dichiarano di stare, tutto sommato, bene. I dati, raccolti dall’Istat nel Rapporto 2018, non devono però trarre in inganno: esistono ancora profonde diseguaglianze di salute e differenze geografiche sia dal punto di vista dei servizi offerti sia della percezione stessa dell’intero comparto della sanità. Andiamo più a fondo, osservando quanto rilevato dall’istituto statistico, per immaginare come ciò abbia un impatto anche sul futuro.


Digitalizzazione e Healthcare: Customer Journey nel settore sanitario

Ciascuno di noi, nel rapportarsi con aziende e professionisti, compie un viaggio: il Customer Journey. Nel settore sanitario si parla di Healthcare Customer Journey e a compiere il viaggio non è il consumatore ma il paziente: Patient Journey.

In questo articolo vediamo insieme cos’è il Customer Journey, perché è importante, come si applica al settore sanitario e come “mapparlo”.


ICT e medicina: dall'autodiagnosi alle innovazioni tecnologiche create dai pazienti

ICT e medicina: un rapporto complesso e spesso ambivalente. Internet e la digitalizzazione stanno cambiando i metodi di cura ed il modo con cui le persone si rapportano alla medicina. Molti pazienti si rivolgono al web per cercare informazioni, rischiando però di scegliere fonti non attendibili, parallelamente molti medici usano la rete per comunicare con i pazienti, e nel frattempo nascono soluzioni tecnologiche create dal basso (create dai pazienti stessi o dai loro familiari) che hanno l’obiettivo di migliorare la vita di chi ha gravi patologie.


06-30-2018

Sanità Digitale: l’Italia è molto (troppo) indietro nella digitalizzazione

Cresce il numero di persone connesse ad Internet in Italia, ormai ben 43 milioni secondo il Global Digital 2018, ma non il grado di digitalizzazione che, in tutta Europa, aumenta lentamente. E, nonostante un numero sempre maggiore di studi evidenzi come l’ICT sia particolarmente preziosa in ambito medico e sanitario, i servizi ad alto tasso tecnologico sono diffusi a macchia di leopardo e stentano a diventare la normalità. La Sanità Digitale è, dunque, in Italia ancora un miraggio?


Cyber Security e Sanità Digitale: i rischi per le informazioni ultrasensibili

Sanità Digitale e sicurezza informatica: il problema della cyber security riguarda tutti i settori, ma soprattutto quello sanitario. Da un lato, infatti, le nuove tecnologie applicate alla salute stanno aumentando nel numero e nella disponibilità, grazie anche alla diffusione capillare dei dispositivi mobile, dall’altro, invece, i dati raccolti e trattati da questi servizi, ma non solo da questi, sono estremamente sensibili e “appetibili” per i cyber criminali. Il GDPR innalza gli standard per la protezione dei dati, eppure non tutte le strutture sanitarie sono pronte.


22-30-2018

Chi è l'Ingegnere Clinico e come sta cambiando il suo lavoro?

Nel corso dell’ultimo decennio, la tecnologia a disposizione delle professioni sanitarie si è molto evoluta, come sa bene chi ogni giorno opera sul campo, e con l’evoluzione degli strumenti sono mutate anche le mansioni e le responsabilità di colui il quale si è sempre occupato della manutenzione degli strumenti. Stiamo parlando dell’ingegnere clinico, figura spesso confusa con l’ingegnere biomedico, ma che svolge oggi un ruolo sempre più rilevante.

Vediamo, dunque, chi è, che mansioni ha e quali sono le ultime novità per questa professione.


20-45-2018

Dal 1/7/2018 alcune categorie di medici e professionisti della salute hanno l’obbligo di emettere fattura elettronica, forse anche tu!

Sei un medico o un professionista della salute che fattura ai poliambulatori convenzionati col Sistema Sanitario Nazionale? Dal 1° luglio 2018 hai l’obbligo di emettere fattura elettronica!


15-30-2018

La gestione degli appuntamenti in studio medico e in poliambulatorio: come ridurre quelli mancati

A tutti può capitare il “classico” imprevisto che porta a saltare un appuntamento nello studio medico: talvolta è un problema improvviso, altre volte una semplice dimenticanza. Tuttavia chi gestisce l’ambulatorio sa bene che questo disguido, sebbene per fortuna marginale, rappresenta un costo e un problema. Medici, infermieri, assistenti, infatti, dovranno essere ugualmente retribuiti, se sono stati preparati e acquistati dei materiali, questi rischiano di non poter essere utilizzati nuovamente e, magari, si perde l’occasione di visitare un altro paziente.

Avete mai pensato di sperimentare, con l’aiuto della tecnologia, alcune strategie per arginare queste situazioni e ridurre al minimo gli appuntamenti mancati? In questo articolo vediamo insieme qualche consiglio che vi farà risparmiare tempo ed energie.


08-30-2018

5 consigli per la gestione dello studio medico specialistico

La gestione dello studio medico specialistico non riguarda solo “l’organizzazione del paziente” (appuntamenti, referti, ricette, cartelle cliniche…), ma anche tutte le attività che ruotano intorno alla cura, comprese le valutazioni economiche sull’andamento dell’ambulatorio.

Sia che tu abbia uno studio specialistico già avviato, sia che tu l’abbia aperto da poco, questa lista di 5 consigli ti aiuterà a migliorarne l’organizzazione e a lavorare con meno stress.


Software per la refertazione vocale: più tempo per i tuoi pazienti, meno costi per la tua struttura

Entri in ambulatorio, posi il cappotto, la borsa, metti il camice e poi accendi il computer, la macchina fidata che ti accompagnerà nel tuo lavoro prima, durante e dopo le visite ai pazienti. È il tuo assistente virtuale, un braccio destro di plastica e metallo di cui non puoi più fare a meno, perché oggi i medici passano molto, troppo, tempo al computer, impegnati a compilare cartelle, referti, certificati, ricette…

Hai mai pensato che con un software per la refertazione vocale forse le cose potrebbero cambiare?
In questo articolo vediamo insieme cos’è il riconoscimento vocale e quali sono i vantaggi di un programma per la refertazione che si basa su questa tecnologia.


25-30-2018

25 maggio 2018: da oggi cambiano le regole in materia di Privacy

Oggi è il 25 maggio e se ci leggi da un po’ sai già che sono cambiate le regole sulla privacy, perché è diventato direttamente applicabile il nuovo Regolamento europeo sul trattamento dei dati personali (GDPR). Ecco, in estrema sintesi, le novità per cittadini, aziende, strutture sanitarie ed altri enti.


18-30-2018

Poliambulatori: 5 ragioni per scegliere un software gestionale, se ancora non ce l'hai

Non tutti i poliambulatori hanno un software gestionale. Ancora oggi, infatti, diverse strutture (generalmente quelle più piccole) per lavorare usano Excel, Word, agenda cartacea e post-it. Finché il poliambulatorio conta pochi medici ed ha un’offerta circoscritta a pochi servizi è possibile, anche se limitante, usare tanti strumenti scollegati fra loro. Ma quando la complessità aumenta, senza un software gestionale per poliambulatori è molto più facile fare errori, i tempi si allungano e in definitiva i costi aumentano!

Ecco 5 ragioni per passare ad un software per poliambulatori, se ancora non ce l’hai.


11-30-2018

A che punto siamo con il Fascicolo Sanitario Elettronico?

Nonostante il ritardo sul fronte della digitalizzazione, l’Italia è a buon punto nell’adozione del Fascicolo Sanitario Elettronico, anche rispetto alla maggior parte degli Stati membri dell’UE.


04-30-2018

Sanità privata? Più veloce e meno costosa di quella pubblica

La Sanità privata è più efficiente e a volte anche meno costosa di quella pubblica. Lo rivela un’indagine condotta da Crea (Consorzio per la Ricerca Economica Applicata in Sanità), commissionata dalla Funzione Pubblica Cgil e dalla Fondazione Luoghi Comuni, e presentata lo scorso marzo a Roma. La Sanità privata conviene di più, sia per i tempi di attesa, molto più brevi del SSN, sia per i costi, sostanzialmente allineati a quelli del pubblico.


Le recensioni su Google sono importanti, anche per i poliambulatori: ecco perché

Quante volte ti è capitato di prenotare in un albergo perché le recensioni erano ottime? E quante volte, invece, hai evitato un negozio perché le recensioni erano negative o perché il proprietario ha risposto in modo antipatico alle critiche? Le recensioni su Google sono fondamentali per la reputazione online di qualsiasi attività, comprese le strutture sanitarie, i poliambulatori, i centri e gli studi medici.

Finché sono positive, le recensioni sono un tonico per l’autostima, ma quando sono negative, ci mettono in crisi, ci sentiamo attaccati e non sappiamo come rispondere. Niente paura: tutte le recensioni, buone e cattive, sono importanti, basta farne buon uso e imparare a rispondere nel modo giusto.


20-00-2018

Manca un mese al 25 maggio 2018: tutti pronti per il GDPR privacy?

Si avvicina la data del 25 maggio 2018: fra un mese sarà direttamente applicabile in tutti gli Stati membri dell’Unione Europea il Regolamento UE 2016/679 o GDPR Privacy (General Data Protection Regulation).
La nuova legge sul trattamento dei dati personali avrà pesanti implicazioni sull’organizzazione delle aziende, ma ancora molte imprese ed enti pubblici non sono pronti ad accogliere le novità del nuovo provvedimento.

Nei prossimi paragrafi rivediamo insieme perché è stata introdotta la nuova norma ed una sintesi delle principali novità previste dal GDPR privacy.


Software gestionale: il braccio destro del medico manager

Medico o manager? Un ruolo delicato quello del medico che ha anche mansioni manageriali, perché deve coniugare in un’unica figura due professioni molto diverse fra loro, ma che hanno una missione comune: far sì che ogni singolo paziente che si affida alla struttura sanitaria venga curato al meglio e viva un’esperienza rassicurante e dedicata. Quando l’organizzazione è complessa, come nel caso dei poliambulatori, nulla può essere lasciato al caso e, come in un’azienda o un ospedale, senza un software gestionale che lavora insieme e in aiuto allo staff medico e di segreteria, raggiungere questo obiettivo diventa una vera e propria corsa ad ostacoli.


06-00-2018

App, Big Data e software: ecco come saranno poliambulatori e studi medici del futuro

Ha poco più di due anni di vita, due sedi in California, collaboratori laureati ad Harvard, Stanford, UCLA e Columbia University. Con 149$/mese ti dà accesso illimitato alle visite, anche specialistiche, ad analisi genetiche, piani di salute personalizzati da seguire sullo smartphone e risposte immediate ai tuoi dubbi in ogni momento. Si chiama Forward e potrebbe essere il primo esempio concreto di come saranno i poliambulatori e gli studi medici del futuro.

Qui, software, app, Big Data, strumentazioni all’avanguardia, digitalizzazione degli archivi sono le fondamenta di un nuovo modo di esercitare la professione medica, dove il rapporto con il paziente non è affatto sacrificato, anzi, molte attività di routine sono delegate all’Intelligenza Artificiale, e lo spazio per il dialogo e l’ascolto vive un nuovo Rinascimento.


30-30-2018

Prenotazione degli appuntamenti in poliambulatorio: cicli di fisioterapia

I trattamenti fisioterapici, dal punto di vista della prenotazione degli appuntamenti in poliambulatorio, non sono visite “classiche”.
Noi lo sappiamo bene: l’iter che va dalla prenotazione al referto non è lineare come quello, per esempio, di una visita dermatologica o pediatrica. Innanzitutto perché sono visite a carattere ciclico, quindi la stessa persona dovrà prendere appuntamento per più sedute e, in secondo luogo, non coinvolgono solo il fisioterapista ed il paziente, ma anche lo spazio in cui avrà luogo la terapia ed eventualmente le macchine necessarie per eseguirla.

Il nostro consiglio è quello di rendere automatico quello che viene fatto manualmente, ma sono ancora diversi i poliambulatori e i centri di fisioterapia che si affidano al tabellone manuale per fissare gli appuntamenti e che si domandano: perché passare da un sistema consolidato, alla prenotazione con un software?

Sappiamo bene che non è facile abbandonare un metodo conosciuto, che ormai è parte della nostra routine, ma l’esperienza maturata in questi anni ci ha dimostrato che più tempo “umano” si passa a cercare le varie disponibilità, meno tempo e risorse si possono destinare alle visite fisioterapiche e riabilitative.


23-30-2018

Sanità Digitale: professioni sanitarie e competenze digitali del futuro (non troppo lontano)

Il lavoro del medico non è più quello di una volta. Cartella Clinica Elettronica, ricetta dematerializzata, invio delle spese sanitarie per il 730 precompilato… la Sanità è sempre più Digitale, e chi ha scelto di votarsi alla cura dei pazienti, oggi, deve confrontarsi con nuove competenze da acquisire, soprattutto tecnologiche. È sicuramente più dura per chi pratica da molti anni, ma anche per tanti giovani medici e professionisti questo “obbligo alla digitalizzazione” è visto come un peso. In fondo, hanno scelto di laurearsi in Medicina, Odontoiatria, Fisioterapia… non in Informatica!

Ma ribaltando la prospettiva, forse, migliorare le proprie conoscenze ICT può trasformarsi in un vantaggio, perché Sanità Digitale significa anche risparmiare tempo in attività di routine, dare più attenzione e comprensione ai propri pazienti e organizzare la quotidianità con meno affanni.

Vediamo, quindi, quali sono le competenze digitali richieste ai professionisti sanitari di domani e quali indicazioni arrivano dall’Unione Europea per colmare il divario tra competenze digitali reali e quelle necessarie per la piena digitalizzazione della Sanità.


16-30-2018

Chi è il Data Protection Officer e quando è obbligatorio?

La nomina del Data Protecion Officer (DPO) è una delle novità più importanti introdotte dal Regolamento europeo sulla protezione dei dati, che diventerà applicabile dal 25 maggio 2018. Nominato dal Titolare e dal Responsabile del trattamento, ha il compito di assistere e vigilare sul trattamento dei dati, oltre ad essere il punto di contatto tra la struttura e l’autorità di controllo.

Il DPO è una figura obbligatoria per le strutture sanitarie pubbliche e private. Ecco chi è, in quali casi è obbligatorio e quali sono le sue funzioni.


09-30-2018

Fattura elettronica fra privati: come funziona

Con la Legge di Bilancio 2018, dal 1° gennaio 2019, le vecchie fatture cartacee andranno in pensione e al loro posto aziende e professionisti dovranno emettere fattura solo in formato elettronico: stiamo parlando delle le fatture elettroniche B2B o fatture elettroniche tra privati.

Sei un professionista della salute o hai una struttura sanitaria che fattura ad altri professionisti e aziende? Questa importantissima novità fiscale riguarda anche te, a meno che tu non sia tra i (pochi) esenti dall’obbligo.

Nei prossimi paragrafi trovi una breve panoramica per capire a chi è destinata la fattura elettronica B2B, quali sanzioni prevede e come funziona.


02-30-2018

Fatture B2B: dal 2019 sarà obbligatoria la fattura elettronica fra privati

1° gennaio 2019: in questa data scatterà l’obbligo della e-fattura tra privati per (quasi) tutte le p.iva.
Le vecchie fatture cartacee stanno per cedere il passo alle fatture elettroniche B2B, business-to-business, quando a emettere e ricevere sono aziende e professionisti. Se il tuo poliambulatorio fattura ad altri privati o sei un professionista che collabora con strutture private, la e-fattura riguarderà anche te!

Vediamo insieme cos’è la fatturazione elettronica tra privati, quali sanzioni sono previste per chi fattura su carta nonostante l’obbligo, chi è esente e perché il vecchio documento cartaceo andrà in pensione.


Intelligenza Artificiale e Sanità Digitale: nasce il Manifesto per una sanità "intelligente"

Ottobre 2017. Nasce il Manifesto per una sanità "intelligente”. Rappresentanti di imprese, istituzioni, esperti e società civile si sono riuniti per confrontarsi sulle principali implicazioni dell’Intelligenza Artificiale applicata alla Sanità.

Cosa dice il Manifesto e perché oggi è necessario riflettere sul tema tecnologia e salute?
Le risposte nei prossimi paragrafi.


16-30-2018

Quale sarà l'impatto del GDPR privacy sulle strutture sanitarie?

Operatori e strutture sanitarie sono da sempre particolarmente vigili sul fronte della protezione dei dati sensibili dei loro pazienti, ma quanto sono consapevoli dei rischi “informatici” che corrono? Il GDPR sulla privacy (General Data Protection Regulation, Reg. UE 2016/679), che diventerà applicabile a maggio, impone nuovi obblighi per la protezione dei dati, per sensibilizzare i titolari del trattamento sui rischi che questi ultimi corrono.

Nei prossimi paragrafi vedremo quali sono i pericoli per le informazioni sensibili e perché è necessaria la massima consapevolezza da parte di tutti gli operatori coinvolti nel Sistema Sanitario Nazionale.


Caos in studio medico: un gestionale può salvarti dalla folla in sala d'attesa e dalla burocrazia

Sala d’attesa sovraffollata, pazienti in fila per ore, il telefono che squilla senza interruzione: è il “caos” dello studio medico. Un grande classico nell’immaginario collettivo, ma fin troppo spesso una realtà che accomuna molti medici di famiglia, specialisti e pediatri.

Come arginare il sovraffollamento, affrontare serenamente gli adempimenti burocratici e organizzare con più efficienza l’agenda e i documenti sanitari? Con un software gestionale per studi medici.

Vediamo perché, ma prima qualche dato.


02-30-2018

Pazienti in poliambulatorio: migliorare la "patient experience" con un software gestionale

Gentilezza e disponibilità del personale, informazioni precise, tempi di attesa brevi e prenotazioni rapide: ecco cosa si aspettano i pazienti che si rivolgono alle strutture sanitarie. Se non sono soddisfatti del servizio, sempre più spesso si “lamentano” sul web con recensioni negative.

Come migliorare la “patient experience” in poliambulatorio? Un software gestionale può fare molto, vediamo perché.


19-30-2018

Vuoi adeguare la tua struttura sanitaria al GDPR privacy? Ecco 10 cose da fare subito!

Mancano ancora poche settimane al 25 maggio 2018, da questa data diventerà applicabile in tutti gli Stati membri dell’Unione Europea il nuovo regolamento comunitario in materia di dati personali: il GDPR privacy (General Data Protection Regulation- Regolamento UE 2016/679).

La nuova norma comunitaria serve ad armonizzare leggi nazionali molto diverse fra loro e ad avere una base giuridica aggiornata rispetto ai cambiamenti tecnologici degli ultimi anni.

La tua struttura sanitaria è pronta ad accogliere la nuova legge sulla privacy?
Ecco 10 cose da fare subito per metterti in regola!


Se la Sanità è Digitale, la qualità della vita migliora: ecco perché

Sanità e digitalizzazione: sempre più vicine, sempre più intrecciate per rendere migliore la qualità della vita dei pazienti, anche in presenza di patologie importanti. App, software e piattaforme per il settore sanitario sono i nuovi strumenti al servizio del paziente e del medico che possono, da un lato, aiutare le persone ad adottare stili di vita corretti, prevenire gravi malattie e seguire con più facilità il percorso di cura, mentre, dall’altro, rendono il lavoro quotidiano del professionista sanitario meno gravoso.

Vediamo insieme quanto le innovazioni digitali in Sanità possono migliorare la qualità della vita dei pazienti e semplificare il lavoro dei medici.


Invio dei dati sanitari per il 730 precompilato: 5 cose da sapere

Ancora una manciata di giorni ed i soggetti obbligati dalla legge all’invio dei dati sanitari per il 730 precompilato dovranno trasmettere all’Agenzia delle Entrate le spese sostenute dai loro pazienti.

Ecco, in 5 punti, le informazioni più importanti da tenere a mente.


28-30-2017

Voucher per la digitalizzazione: in arrivo 10.000€ per gli investimenti innovativi delle PMI

E’ in arrivo il voucher da 10.000€ per la digitalizzazione delle PMI!
Destinatarie dell’agevolazione sono le micro, piccole e medie imprese che acquisteranno hardware, software, servizi specialistici con l’obiettivo di digitalizzare i processi e rendere più moderni gli strumenti tecnologici aziendali.

Anche le PMI del settore sanitario possono fare domanda.
Attenzione, però, i termini per presentarla sono molto stretti.

In questo articolo vedremo insieme: chi ha diritto al voucher, per quali investimenti, dove, come ed entro quando va richiesto.


22-30-2017

Nuovo GDPR sulla privacy e sicurezza dei dati sanitari: ancora pochi mesi per adeguarsi!

Il 25 maggio 2018 diventa applicabile il GDPR sulla privacy, il regolamento comunitario che detta le nuove regole sul trattamento dei dati personali. Il 25 maggio è anche il termine ultimo per le aziende affinché adottino tutte le misure per adeguarsi alla nuova disciplina. Infatti, il GDPR non è una direttiva, che richiede una norma nazionale di recepimento, ma un regolamento, cioè un atto comunitario obbligatorio e legalmente valido dal momento in cui viene applicato.

Le sanzioni per chi non si adegua sono molto pesanti: fino a 20 milioni di euro, oppure fino al 4% del fatturato mondiale totale annuo del trasgressore.

Nei prossimi paragrafi vedremo quali sono le novità introdotte dal GDPR e quali azioni mettere in pista fin da ora per adeguarsi a questa normativa così importante.


15-30-2017

La normativa sulla Cartella Clinica Informatizzata

L’adozione della Cartella Clinica Informatizzata, della Cartella Clinica Elettronica e le norme in materia di Sanità Digitale degli ultimi anni fanno parte dei provvedimenti adottati in Italia in seguito alla Strategia EU2020 dell’Unione Europea per favorire la crescita inclusiva, intelligente e sostenibile dell’Unione.

Ecco una panoramica del quadro normativo da cui è partito il processo di dematerializzazione dei documenti sanitari e quali sono le norme italiane principali relative alla cartella clinica.
Vedremo che questo documento è antico e che, anche in passato, il legislatore si poneva il problema di come conservare le cartelle e di come attribuire la responsabilità della loro regolare conservazione!


730 Spese Sanitarie: ecco quali sono le spese detraibili!

Si avvicina il termine per l’invio delle spese sanitarie per il 730 precompilato. Entro il 31 gennaio 2018 poliambulatori, studi medici, ospedali, dentisti, professionisti della salute… sono obbligati a trasmettere all'Agenzia delle Entrate i dati delle spese sanitarie sostenute dai loro pazienti, attraverso il Sistema Tessera Sanitaria.

Quali dati vanno trasmessi e quali sono le spese detraibili? Le risposte nei prossimi paragrafi.


01-30-2017

Ricetta Medica Elettronica: un’adozione frenata dal promemoria cartaceo

Obbligatoria per medici, strutture sanitarie e farmacie, la ricetta medica elettronica è il nuovo sistema di prescrizione ed erogazione delle prestazioni sanitarie. A quasi due anni dalla sua adozione quali sono i bilanci di questa importantissima novità per il nostro Sistema Sanitario Nazionale?

Lo approfondiremo nei prossimi paragrafi ma, prima, un breve riepilogo su cos’è la ricetta dematerializzata, come funziona e quali vantaggi erano auspicati quando è entrata in vigore.


27-20-2017

Patto sanità digitale 2017

Superata la prima metà dell’anno, risulta quasi obbligatoria una riflessione sulla modernizzazione del settore sanitario italiano e, nello specifico, sul Patto per la sanità digitale 2017.

L’obiettivo di digitalizzare l’iter clinico del paziente e poi anche il lavoro specifico del medico sembra infatti non riuscire a trovare la giusta chiave di attuazione, nonostante siano stati fatti progressi enormi grazie all’applicazione di questo piano strategico.

Ma come fare per raggiungere gli obiettivi allora? E cosa manca per rendere effettivo il Patto per la sanità digitale?


20-41-2017

Associazione scientifica sanità digitale: di cosa si tratta

Per supportare medici e professionisti del settore clinico nell’utilizzo di nuovi software e strumenti tecnologici, è nata finalmente l’Associazione Scientifica Sanità Digitale (ASSD), con il chiaro intento di promuovere la formazione e l’aggiornamento digitale sull’intero territorio nazionale.

L’intenzione è quella di convogliare nel progetto le associazioni di professionisti, società scientifiche, enti ospedalieri ed università, al fine di garantire una formazione professionale adeguata a tutti gli operatori del settore, attraverso l’organizzazione di corsi, convegni, conferenze ed altre iniziative.


13-36-2017

Ricetta dematerializzata 2017: novità e sviluppi

Dopo un periodo di prova durato all’incirca un anno, tutte le Regioni italiane hanno ufficialmente accolto la ricetta dematerializzata 2017 all’interno della propria amministrazione sanitaria.

Una novità di assoluto rilievo per semplificare la gestione del rapporto tra medico e paziente, oltre ad agevolare il lavoro del farmacista.

Non è un caso quindi che questa sia una delle grandi novità dell’avvento del digitale in sanità, un pilastro importante nella costruzione di un sistema clinico moderno.


Sanità digitale: una scelta dovuta

Negli ultimi anni, in Italia, si sente parlare sempre più spesso di sanità digitale, un fenomeno che dapprima sembrava quasi visionaria e che ora invece fa parte a tutti gli effetti della vita di medici e pazienti.

Seppur in ritardo, anche il nostro Paese ha finalmente ceduto alla digitalizzazione del settore sanitario, apportando modifiche e miglioramenti sostanziali e notevoli al lavoro (sia organizzativo sia clinico) dei professionisti del settore.

Ma perché è diventato quasi un obbligo ricorrere a strumenti tecnologici per gestire la sanità italiana?


Sanità in Rete: cosa è successo negli ultimi 40 anni?

Negli ultimi anni si sente parlare sempre più spesso di sanità in Rete, in riferimento alla digitalizzazione di molte delle pratiche cliniche ed amministrative che costituiscono il rapporto tra medico e paziente. Ma effettivamente a quando deve farsi risalire l’utilizzo dell’informatica nel settore sanitario? E cosa è cambiato davvero nel corso degli anni?


15-06-2017

Fascicolo Sanitario Elettronico 2017: novità e sviluppi

Il Dm dell’Economia del 4 agosto 2017 ha da poco ufficializzato l’utilizzo, per le pubbliche amministrazioni - Regioni e Province autonome -, del cosiddetto Fascicolo Sanitario Elettronico 2017 (FSE), uno strumento digitale che permette ad ognuno di noi di tracciare e consultare la propria storia clinico-sanitaria.

Una novità introdotta recentemente nel panorama sanitario italiano, che pare avrà però importanti sviluppi futuri per medici e pazienti.


Software sanità: tutti gli strumenti online a servizio dei pazienti

Per venire sempre più incontro alle esigenze dei pazienti, che oramai gestiscono la propria salute grazie all’utilizzo di moderne tecnologie digitali, sono stati perfezionati software di sanità che facilitano il rapporto tra medico e malato.

In poche parole, la sanità moderna permette di bypassare le strutture ospedaliere ed i laboratori specialistici almeno nella prima ed ultima fase della visita, ossia quella della prenotazione e della consultazione dei referti.


Software analisi lab: 5 motivi per usarlo

Oramai è sempre più diffuso l’utilizzo di strumenti digitali in ambito sanitario, soprattutto all’interno di studi specialistici e poliambulatori. Ne è un perfetto esempio il successo ottenuto dal software di analisi lab, in grado di supportare il lavoro di medici e collaboratori sia sotto il profilo clinico sia sotto il profilo amministrativo.

Ma quali sono i reali motivi che spingono uno studio medico ad utilizzare uno strumento come GIPOLIS?


Gestione prenotazione pazienti online: la nuova veste del rapporto paziente-medico

È oramai chiaro a tutti che le tecnologie digitali abbiano portato un cambiamento radicale nella nostra vita quotidiana. Non si può certo escludere neppure l’aspetto legato alla salute, di cui oramai ci prendiamo cura tramite la Rete.

Basterà pensare alla possibilità della gestione di prenotazione pazienti online, per capire quanto realmente il Web abbia modificato il rapporto tra paziente e medico.


04-15-2017

Prontuario farmacia online: opportunità e vantaggi

Il settore ospedaliero non è certo l’unico a beneficiare dei vantaggi delle moderne tecnologie digitali. Il prontuario di farmacia online sembra essere infatti uno degli strumenti tecnologici che più sta avendo successo nel settore farmaceutico. La possibilità di avere sempre a portata di mano un elenco aggiornato e completo di tutti i farmaci da banco, facile e veloce da consultare, ne giustifica una così rapida diffusione.


28-43-2017

Gestione ambulatorio fisioterapia: fare riabilitazione con un robot

L’utilizzo di software informatici e tecnologie digitali sta lentamente invadendo tutti i settori della sanità. Di recente è stato infatti dimostrato come la gestione di un ambulatorio di fisioterapia e la cura del paziente possano essere facilmente affidate ad un robot ben in grado di gestire situazioni di qualunque tipo.

Stupiscono i passi da gigante fatti dalla ricerca scientifico-tecnologica in settori come quello ortopedico, neurologico, geriatrico e sportivo.


21-37-2017

Gestionale Medico Cloud: la sanità nella “nuvola”

Nonostante sia piuttosto recente, l’avvento del digitale nella sanità sembra aver già modificato radicalmente la gestione di grandi ospedali e piccoli studi specialistici.

L’utilizzo sempre più massiccio di un gestionale medico Cloud, ad esempio, è piuttosto indicativo della tendenza tecnologica che sta lentamente prendendo il nostro sistema sanitario.

Ma cosa si intende esattamente per Cloud Computing? E come cambierà la vita di medici e pazienti?


14-54-2017

Software referti ambulatori: i big data che salvano la vita

Le moderne tecnologie digitali e l’intelligenza artificiale si stanno lentamente facendo spazio nella nostra vita quotidiana, apportando modifiche migliorative persino alla nostra salute.

I software per referti di ambulatorio infatti, oltre a migliorare le prestazioni di medici e collaboratori di una struttura sanitaria, si stanno rivelando uno strumento utile nella ricerca scientifica finalizzata alla cura di malattie e alla produzione di nuovi prodotti farmacologici.


07-11-2017

Software per studi medici: presto le visite via web?

Che un software per studi medici sia in grado di aiutare i professionisti del settore è oramai risaputo, ma quello che molti non sanno è quanto questo strumento possa rivelarsi utile anche per i pazienti.

Non è certo un segreto l’esistenza di alcuni portali online che permettano di consultare medici direttamente via web, richiedendo ricette o addirittura facendosi visitare in videoconferenza.

Un servizio che, per quanto possa sembrare stravagante, sta lentamente riscuotendo successo, essendo anche fondato su solide basi cliniche e scientifiche.


Software per il prontuario farmaceutico

Quando si parla di avvento del digitale nel settore sanitario, spesso si pensa quasi esclusivamente all’aspetto gestionale o amministrativo di uno studio od ospedale, e troppo poco a quello clinico.

Va però detto che la presenza sul mercato di un software per prontuario farmaceutico dimostra chiaramente il contrario. Ma di cosa si tratta esattamente? E come funziona uno strumento di questo tipo?


23-26-2017

Programma analisi dati ambulatorio per migliorare l’efficienza della struttura

Abbiamo ripetuto più e più volte di come le tecnologie digitali possano facilitare l’organizzazione - amministrativa e clinica - di una struttura sanitaria, ma non abbiamo mai insistito su quanto un programma di analisi di dati di ambulatorio possa migliorare l’efficienza di medici e collaboratori di uno studio o di un ospedale.

Senza uno strumento specifico, può risultare molto difficile identificare le lacune del proprio lavoro o mettere in risalto (anche agli occhi dei pazienti) i pregi e le potenzialità dei propri collaboratori.

Ed è per questo motivo che un software come GIPO Next  può aiutare a migliorare l’esperienza sanitaria sia dal punto di vista del medico che del paziente.


16-42-2017

Gestionale personale medico: gestire il personale tramite un software

Al di là dell’organizzazione amministrativa e finanziaria di una struttura sanitaria, le tecnologie digitali si sono rivelate molto utili anche nella gestione del lavoro di medici e collaboratori che ne fanno parte.

Un gestionale di personale medico, ad esempio, permette di organizzare al meglio gli spazi di uno studio o di un poliambulatorio a seconda delle esigenze professionali di dottori e pazienti.

Attraverso un’interfaccia semplice ed intuitiva, la segreteria può infatti organizzare l’agenda sulla base degli impegni di ogni specialista, incastrando appuntamenti e assegnando al paziente il giusto spazio di tempo di cui ha bisogno.


09-22-2017

Programmi per laboratori analisi: gestire analisi e referti efficacemente

Sappiamo tutti quanto le tecnologie moderne siano riuscite ad innalzare il livello qualitativo delle strutture sanitarie del nostro Paese.


02-17-2017

Gestionale spese sanitarie tramite software

L’organizzazione di una struttura sanitaria va ben oltre il lavoro specifico di un medico, coinvolgendo collaboratori che si occupino anche degli aspetti amministrativi e finanziari.

Da questo punto di vista, risulta fondamentale l’utilizzo di un gestionale di spese sanitarie in forma digitale, che permetta di organizzare e gestire comodamente le entrate e le uscite della struttura.

La possibilità di avere un software tecnologico facilita non poco le pratiche di raccolta dei documenti dei pazienti, che possono essere così velocemente ordinati e inviati al sistema TS o a chi di dovere.


12-12-2017

Software laboratorio analisi cliniche: l’IA nella cura del paziente

L’avvento delle nuove tecnologie in ambito sanitario ha dato inizio ad un lungo percorso di ricerca che sta puntando al miglioramento dei rapporti medico-paziente e medico-struttura sanitaria.

Non stupisce quindi il ricorso all’intelligenza artificiale per ampliare le potenzialità di un software di laboratorio per analisi cliniche, con il chiaro intento di assicurare al malato una diagnosi ed una cura il più esatte possibili.


05-54-2017

Gestione studio medico: come gestirlo efficacemente

Oramai ci è chiaro quanto la gestione studio medico, come quasi ogni aspetto organizzativo della nostra vita, sia strettamente dipendente da strumenti tecnologici e digitali.

Non stupisce infatti l’enorme successo e diffusione di software come GIPO, che consentono al tempo stesso di migliorare l’esperienza sanitaria dei pazienti ed alleggerire il lavoro dei professionisti del settore. Cosa fare allora per rendere migliore la propria struttura medica utilizzando un software digitale?


28-47-2017

Gestionale per l’ambulatorio medico: l’organizzazione dei dati

Il gestionale per l’ambulatorio medico è diventato oramai uno strumento fondamentale per l’organizzazione del lavoro di una qualunque struttura sanitaria.

Attraverso un’interfaccia intuitiva ed un algoritmo ben studiato, questo strumento permette di raccogliere tutti i dati (medici e non) relativi allo studio e trasformarli in grafici ed elementi visivi.


21-50-2017

Agenda appuntamenti studio medico: come gestirla al meglio

Gestire l’agenda di appuntamenti di uno studio medico non è certamente cosa facile, soprattutto se i pazienti sono molti e si vogliono soddisfare a pieno le loro richieste.


14-21-2017

Programmi per laboratori di analisi: come cambieranno il futuro

Abbiamo già detto di come i programmi per laboratori di analisi possano migliorare di gran lunga non solo la gestione di una struttura medica di piccole e grandi dimensioni, ma anche le prestazioni dei dottori nei confronti dei loro pazienti.


07-20-2017

Software per studio medico specialistico: imparare a sceglierlo

Con l’avvento delle tecnologie digitali in ambito sanitario, è diventato quasi impossibile rinunciare all’utilizzo di un software per studio medico specialistico per gestire al meglio l’esperienza di pazienti e professionisti del settore.


31-22-2017

Programma gestionale ambulatorio: i benefici

Non è certo un segreto che la tecnologia digitale stia lentamente insinuandosi nel settore sanitario, portando miglioramenti notevoli sotto i profili medico ed organizzativo.

Ma andando più nello specifico, quali possono essere i benefici di un programma gestionale per ambulatorio? Si prenda il caso di GIPOLIS, un software utilizzato per la gestione del laboratorio di analisi che accompagna sia il paziente sia il medico dalla fase di accettazione a quella di refertazione.


24-38-2017

Gestionale dati ambulatorio: GIPO Next Bi

Si è già detto di quanto possa essere difficile gestire in toto una grande struttura sanitaria o un piccolo studio medico, riuscendo a coordinare al meglio competenze mediche, finanziarie ed organizzative.

Un gestionale di dati di ambulatorio, come GIPO Next Bi, è senza dubbio lo strumento migliore per assicurare a medici e pazienti un servizio di alto livello qualitativo.


17-12-2017

Gestionale struttura medica: GIPO Next Mini

Abbiamo ripetuto più e più volte l’importanza dell’uso di un gestionale di struttura medica per facilitare il lavoro di tutti i collaboratori di uno studio specialistico o di una più grande struttura ospedaliera, ma raramente ci siamo soffermati sul cercare di capire come uno strumento di questo tipo possa migliorare la vita dei pazienti.


03-03-2017

Software gestione interna ambulatorio: tutte le funzioni di GIPO

Organizzare un poliambulatorio significa avere non solo competenze mediche specifiche, ma anche un’ottima capacità di problem solving.


24-57-2017

Software Business Intelligence: perché usare GIPO Next Bi

Gestire una struttura sanitaria, sia che si tratti di un piccolo studio medico che di una grande azienda ospedaliera, non è affatto facile.

Tra pazienti, cartelle cliniche e gestione del fatturato, l’unica soluzione possibile per avere tutto sotto controllo sembra oramai essere quella di ricorrere ad un software di business intelligence. Ma di cosa si tratta esattamente? E come fare per scegliere quello giusto?


17-48-2017

Software per la Gestione dei Referti: GIPO Next Mini

Tenere sotto controllo l’intera organizzazione di uno studio medico non è assolutamente cosa facile: tra richieste dei pazienti, gestione della contabilità e diagnosi medica, gli impegni sono senza dubbio tantissimi.

Al di là degli aspetti organizzativi e contabili, può allora essere utile sapere come usare un software per la gestione dei referti, argomento piuttosto delicato quando si tratta della salute dei pazienti.

Sotto questo punto di vista, GIPO Next Mini sembra essere davvero il migliore strumento presente al momento sul mercato.

Ben studiato e con una grafica particolarmente intuitiva, questo software permette non soltanto di gestire gli appuntamenti di uno studio privato o di un poliambulatorio, ma anche di occuparsi dell’aspetto finanziario e di quello prettamente sanitario attraverso una gestione attenta della refertazione.


10-45-2017

Gestire il laboratorio di analisi con GIPOLIS

L’avvento del digitale in ambito sanitario ha notevolmente migliorato, nel corso degli ultimi anni, le prestazioni di strutture sanitarie di grandi dimensioni, studi privati e laboratori.

Non stupisce allora come l’utilizzo di un software per gestire il laboratorio di analisi sia oramai di primaria importanza per la corretta organizzazione di appuntamenti, risultati e ritiri eventuali.

È innegabile l’importanza di un’analisi ben fatta e gestita all’interno della programmazione di una cura o della determinazione di una diagnosi, ed è proprio per questo che allora risulta fondamentale che un laboratorio sappia trattare al meglio questa fase delicata del paziente.


Software per invio dati 730: GIPO730

Abbiamo già sottolineato più volte come sia oramai diventato fondamentale, per uno studio medico specialistico o per una struttura ospedaliera, poter usufruire di un software per l’invio dati del 730. Da qualche anno è infatti divenuto un obbligo inviare tutti i dati finanziari al sistema TS tramite uno strumento digitale, ed in questo GIPO730 sembra dimostrarsi uno dei migliori mezzi che ci siano al momento in circolazione.


Software per farmaci: come funziona

Che il digitale si stia appropriando – ovviamente in senso positivo – dell’intero sistema sanitario italiano è oramai un dato di fatto, concreto e sicuro al tempo stesso.


Software per la cartella clinica elettronica: le funzionalità

In un’epoca in cui oramai tutto viene gestito con l’utilizzo della tecnologia non poteva certo mancare l’avvento del digitale anche in campo medico e sanitario.

Oramai non solo le strutture ospedaliere e i grandi centri specialistici, ma anche i piccoli studi privati, fanno uso di software per la cartella clinica al fine di migliorare la gestione del paziente sotto l’aspetto medico ed organizzativo. Ma qual è l’uso reale che si fa di questo strumento?


730 precompilato: le scadenze

In arrivo anche per il 730 precompilato le scadenze del 2017, che vedono il 31 gennaio come termine ultimo per l’invio, al sistema Tessera Sanitaria, di tutti i dati relativi alle spese sanitarie sostenute dai cittadini. L’articolo 3 del Decreto Legislativo 175/2014 aveva già prefissato l’obbligo, per medici (in particolare chirurghi e odontoiatri) e strutture sanitarie, dell’invio telematico di tutte le spese sostenute nel precedente anno fiscale, il 2016 in questo caso.

È invece del 1 dicembre 2016 il DM che allarga questa richiesta anche a parafarmacie e veterinari, che dovranno così ricorrere al software del 730 precompilato per rispettare le scadenze di questo mese.


30-39-2016

Software per laboratorio di analisi: pregi e funzioni

La digitalizzazione del sistema sanitario investe ora anche i laboratori di analisi, che fanno sempre più spesso ricorso a strumenti tecnologici per la gestione clinica ed organizzativa dei loro pazienti.

Ci si chiede a questo punto a cosa serve nello specifico un software per laboratorio di analisi, quali sono le sue funzioni e quali vantaggi ne possa trarre il personale di uno studio.

Ecco allora una breve sintesi di quello che può fare un sistema informatico e di come può aiutare a snellire il lavoro di un laboratorio.


23-30-2016

Cloud Computing e Sanità: un connubio perfetto

Nel lungo cammino del sistema sanitario italiano verso la digitalizzazione, il ricorso al Cloud Computing risulta essere quasi d’obbligo.

Di recente il rapporto tra cloud e sanità si è fatto sempre più stretto, soprattutto da quando le strutture ospedaliere e non si sono rese conto dell’importanza di uno strumento informatico nella gestione organizzativa e finanziaria, oltre che prettamente medica.


17-20-2016

I benefici della Business Intelligence in sanità

Che la nostra epoca stia evolvendo sempre più verso il digitale è oramai fuori discussione.

La tecnologia facilita non solo la vita quotidiana di ognuno di noi, ma anche la gestione e l’organizzazione di aziende di qualunque tipo, incluse strutture ospedaliere e studi medici.

Negli ultimi anni infatti la Business Intelligence in sanità è diventata uno strumento fondamentale per la gestione e l’organizzazione di personale medico e pazienti, fondi pubblici e spese che devono assolutamente rientrare nel bilancio dell’anno.


Invio dati al Sistema TS: l’aiuto di Gipo730

Mancano poco meno di due mesi al 31 gennaio 2017, data ultima per l’invio di dati al Sistema TS (SOGEI ), che comprendono in sostanza tutte le fatture e gli scontrini che sono stati emessi nell’anno in corso.

Questo spetta non soltanto a strutture sanitarie e studi medici specialistici, ma anche a farmacie e parafarmacie, nonché soggetti iscritti all’albo di psicologici, infermieri, ostetrici e veterinari.

In sintesi, tutti i camici bianchi devono dichiarare al sistema se a trasmettere i dati saranno loro in prima persona oppure un intermediario finanziario che si occupi proprio di questo.


Super Ammortamento 2017: agevolazioni su Software Medici

Che il mondo della sanità si stia muovendo sempre più verso il digitale lo dimostra anche il disegno di legge recentemente presentato al Parlamento, che introduce la possibilità di usufruire di un super ammortamento nel 2017 del 150% per l’acquisto di software medici e altri strumenti tecnologici.

Addirittura pare che sia stato proposto un iper ammortamento del 250% per l’acquisto di tutti quegli strumenti funzionali alla trasformazione digitale o tecnologica di un’impresa.

Ovviamente, nel disegno di digitalizzazione dell’industria nostrana rientra in primis il settore sanitario, che già da molto tempo sta puntando ad una modernizzazione della refertazione medica e della gestione del rapporto dottore-paziente.


18-03-2016

Programma Gestionale per Studio Medico: 5 motivi per sceglierlo!

Negli ultimi mesi si è tanto sentito parlare dell’utilizzo di software digitali nella gestione di strutture sanitarie e studi medici specialistici, non soltanto per venire incontro alle esigenze dei pazienti ma anche per facilitare il lavoro dei professionisti del settore, che possono così avvalersi di nuovi strumenti per diagnosi e cure. Ma a cosa è dovuto il successo di un programma gestionale per studio medico? Perché questo sistema è sempre più richiesto ed utilizzato dai camici bianchi?

Ecco cinque buoni motivi per cui scegliere il software divenuto oramai un must di strutture sanitare di qualunque tipo.


Software Database Pazienti: richieste in aumento

Ricerche condotte da Assinform dimostrano come, nonostante la crisi, in Italia prosegue il percorso verso la digitalizzazione, anche in ambito sanitario.

Rispetto allo scorso anno, il mercato ICT è cresciuto dell’1.2 % nel primo semestre del 2016, dimostrando come la tecnologia sia oramai fondamentale in qualunque aspetto della nostra vita.

Altissima è la richiesta da parte di medici, ospedali e strutture sanitarie, che utilizzano con sempre più frequenza software per il database pazienti, al fine di organizzare al meglio il proprio lavoro e assicurare anche migliori prestazioni ai pazienti stessi.


730 Precompilato per Medici: Sanzioni in Arrivo per i Mancati Invii

Lo scorso 22 ottobre è ufficialmente entrato in vigore un Decreto Legislativo riguardante l’attuazione, per quanto riguarda il 730 Precompilato per Medici, di sanzioni nel caso in cui vengano violati gli obblighi di comunicazione dei dati al Sistema Tessera Sanitaria.

Ogni mancata trasmissione o ritardo nell’invio dei dati saranno puniti con un pagamento che può andare da un minimo di 100 euro ad un massimo di 50000 euro.

Queste sanzioni entreranno ufficialmente in vigore a parte dal prossimo gennaio 2017, ma medici e specialisti potranno salvaguardarsi, utilizzando software digitali per la gestione dei pazienti.


28-00-2016

Software di refertazione: verso la Connected Care

Basandosi sui risultati degli studi del Future Health Care, Philips ha di recente pubblicato un’indagine riguardante le abitudini sanitarie dei pazienti italiani.

Software di refertazione e nuovi strumenti diagnostici sembrano essere essenziali in futuro per costruire un nuovo di sistema di Connected Care, in cui l’utilizzo di tecnologie moderne possa migliorare l’esperienza di medico e paziente.


Gestionale per medici: gli specialisti richiedono la formazione digitale

L’avvento degli strumenti digitali nella sanità e l’utilizzo di un gestionale per medici, al fine di facilitare l’organizzazione dei pazienti di uno studio o di una qualunque altra struttura, sono senza dubbio novità interessanti in ambito sanitario.

Ma quanti specialisti del settore sono in grado di utilizzare i nuovi strumenti a loro disposizione? Pochi, a quanto emerge dal primo Osservatorio Nazionale delle Competenze Digitali in Sanità promosso da AICA, Associazione Italiana per l’informatica e il Calcolo Automatico.


15-16-2016

Software studio medico specialistico: cos’è e come si usa

Nell’era del digitale, dove tutto oramai è delegato ad apparecchi elettronici, anche la gestione dei pazienti può essere comodamente affidata ad un software per studio medico specialistico, uno strumento gestionale di grande aiuto per gli specialisti del settore, sia che si tratti del Medico sia della responsabile di Segreteria.

Il software permette infatti di caricare ed organizzare non soltanto i dati riguardanti il percorso clinico dei pazienti, ma anche di gestire al meglio gli appuntamenti dello studio, tenere sotto controllo le fatture ed ordinare i dati della contabilità.

Uno strumento che agevola il lavoro di tutti i dipendenti dello studio,  assicurando la condivisione dei dati su tutti i computer e permettendo così di intervenire in tempo reale per aggiornamenti o modifiche.


Software 730 per Medici: come trasmettere i dati

Si è molto parlato di come utilizzare al meglio un Software 730 per Medici, ma ancora c'è molto da dire su come trasmettere i dati al Sistema Ts, una prassi che non è ancora stata spiegata in ogni suo dettaglio.

Anzitutto bisogna considerare che si può scegliere se provvedere da soli all’invio dei dati oppure delegare un professionista intermediario, ma in entrambi i casi sarà il medico stesso a comunicare la decisione sul portale di riferimento del Progetto Tessera Sanitaria.


Software Archiviazione Pazienti: novità in Toscana

Consultazione in tempo reale tra esperti di diverse strutture ospedaliere, radiografie a domicilio, stampa in 3d e trasmissione dati: sogni futuristici? No, è il nuovo Software di Archiviazione Pazienti che porterà la Regione Toscana a un nuovo livello di Sanità, un livello 2.0.


16-23-2016

Software Ambulatorio Medico: la guida su come sceglierlo

Quando si ha a che fare con la gestione di una struttura sanitaria o un poliambulatorio, un elemento da non sottovalutare mai è la scelta delle strumentazioni che si è deciso di adottare.

Questo vale, non soltanto per gli strumenti tecnici legati alle professioni medico-sanitarie, ma anche per quanto riguarda gli strumenti di gestione dell'attività stessa.

La scelta di un Software per Ambulatorio Medico, ad esempio, può determinare la buona o cattiva gestione della nostra struttura sanitaria! In questo articolo vogliamo venirvi incontro, dandovi qualche consiglio su come scegliere questo importante strumento.

Ecco quali sono gli elementi da tenere in considerazione nella scelta di un Software per Ambulatorio Medico!


730 Precompilato Medici Istruzioni per l'uso!

In un precedente articolo dedicato al 730 Precompilato, abbiamo risposto alle domande più ricorrenti da parte dei medici, grazie alle risposte pubblicate dalla Federazione Nazionale dei Medici (Fnomceo).

Oggi ritorniamo sull'argomento 730, vedendo insieme quali sono le modalità per la compilazione da parte dei dottori.

Ecco, quindi, un utile vademecum pubblicato dalla Fimmg: 730 Precompilato Medici, istruzioni per l'uso!


Software Cartelle Pazienti e Fascicolo Sanitario: gli ultimi sviluppi

Come abbiamo visto nel precedente articolo, la digitalizzazione in Italia nel settore Sanità procede di buon passo, anche se non mancano le difficoltà.


26-38-2016

Sanità Digitale: la crescita è merito dei fondi europei

Secondo il rapporto Assinform, la crescita del digitale nel settore Sanità del nostro paese è solo merito dei fondi europei.

Nonostante i grandi passi in avanti dovuti alle nuove tecnologie a supporto dei servizi sanitari, come ad esempio i software per la refertazione medica, le cartelle cliniche elettroniche e i nuovi sistemi per la gestione dei referti medici, lo sviluppo tecnologico sanitario del Bel Paese rimane indietro se confrontato con il panorama europeo.

Vediamo il dettaglio del rapporto Assinform in questo articolo, così da capire i punti di svantaggio italiani.


19-58-2016

Il Patto per la Sanità Digitale ha inizio: SSN più efficiente e sostenibile!

Sono circa 8-10 i miliardi che si prevede di risparmiare grazie alla messa in atto del nuovo Patto per la Sanità Digitale.

Un programma che ha come obiettivo lo sviluppo di un Sistema Sanitario Nazionale più efficiente, sostenibile e trasparente.

Il primo passo è, come sempre, l'introduzione delle nuove tecnologie a supporto dei servizi sanitari, come ad esempio i software per la Gestione dei Referti Medici, le Cartelle cliniche elettroniche e i Software per la Gestione dello Studio Medico.


12-52-2016

Siti di Prenotazione Visite Online in Crescita al 46%

Secondo le statistiche del portale Dottori.it, i siti di prenotazione delle visite mediche online sono in netta crescita. Si parla di circa il 46% di crescita annua che rappresenta una vera e propria spinta verso gli strumenti di digitalizzazione nel settore Sanità, quali la cartella clinica elettronica, i Software di Gestione per Studio Medico, il fascicolo sanitario digitale e molto altro ancora.

Vediamo insieme i risultati di questa evoluzione verso i sistemi di prenotazione online.


06-55-2016

8 Ricette Mediche su 10 sono Digitali: i dati Federfarma

Secondo gli ultimi dati forniti da Federfarma, nel mese di marzo quasi l'80% delle ricette mediche è stato digitale. Si tratta di un bel passo in avanti che rappresenta oltre 6 punti percentuali in più rispetto all'inizio dell'anno.

Di certo un'ottima notizia che fa ben sperare sullo sviluppo dei sistemi digitali in sanità come l'uso della cartella clinica elettronica o del fascicolo sanitario digitale.

Vediamo nel dettaglio i dati Federfarma.


29-29-2016

Lo Sviluppo della Sanità Digitale: i dati della ricerca Future Health Index

Secondo la Ricerca Future Health Index”, che ha preso ad esempio 13 paesi del mondo, emergono alcuni punti in comune rispetto all'evoluzione e allo sviluppo del digitale in sanità.

A partire da tali punti, dunque, è possibile formulare una previsione di quella che sarà la trasformazione digitale nel sistema sanitario italiano, evidenziandone i punti deboli e le problematiche da risolvere.

Vediamo, quindi, quali sono i dati della ricerca e le considerazioni in merito, in questo articolo.


Software Pazienti: Come Garantire la Sicurezza dei Dati Personali

L'evoluzione di sistemi informatici per la gestione dei processi aziendali, soprattutto in ambito sanitario, ha portato a diversi vantaggi in termini di risparmio economico e snellimento delle attività interne.


Software 730 per Dottori: tutte le risposte sul nuovo modello Precompilato

Come trasmettere i dati, qual è il miglior software 730 per Dottori, quali sono le scadenze e le modalità da rispettare.

Sono solo alcune delle domande più gettonate tra medici e professionisti sul corretto utilizzo del nuovo modello 730 Precompilato.

Per venire incontro a queste esigenze, la Federazione Nazionale dei Medici (Fnomceo) ha pubblicato tutte le risposte alle domande più ricorrenti sull'uso del nuovo 730 e sul Sistema Tessera Sanitaria.

Vediamo insieme le più importanti!


02-00-2016

Software per Referti Online: in Italia 4 referti su 10 sono online!

Secondo i dati emessi dall'Osservatorio Nazionale Digitale del Politecnico di Milano, nel 2015 l'Italia ha investivo 1,3 miliardi di euro nel settore e-health. Si tratta di una spesa piuttosto bassa, che corrisponde a circa l'1,2% della spesa pubblica nazionale e che rappresenta una delle spese più basse d'Europa in questo settore.

Tuttavia, nonostante tale dato non troppo positivo, il nostro paese ha visto l'avanzare di alcuni strumenti digitali a supporto del settore sanitario: software per referti online, cartelle cliniche elettroniche e documenti dematerializzati sono, infatti, solo alcune delle novità introdotte nella gestione e nell'erogazione dei servizi sanitari.


24-24-2016

Prontuario Farmaceutico Online: il 25% delle persone acquista farmaci online!

Secondo una ricerca condotta da Aifa e dall'Università La Sapienza di Roma, il 25% delle persone che navigano abitualmente il web, decide di acquistare farmaci online.

Gli acquisti più frequenti riguardano spesso anabolizzanti, dimagranti e farmaci contro i disturbi sessuali, anche se ultimamente si registra una crescita di richieste anche di farmaci più complessi come antinfluenzali, oncologici e farmaci per l’epatite C.

Tuttavia, bisogna sempre prestare attenzione e assicurarsi della totale legalità nella vendita di tali farmaci: un modo per farlo è certamente consultare un Prontuario Farmaceutico Online, così da verificare la sicurezza del farmaco che si intende acquistare.

In questo articolo faremo un po' di chiarezza, vedendo in che modo è possibile acquistare un farmaco online in totale sicurezza.


02-46-2016

Fattura Digitale Tra Privati: come fare!

Con il Decreto Legislativo del 21 Aprile 2015,  il Consiglio dei Ministri ha varato diverse agevolazioni per tutti i professionisti che decidano di adottare la Fattura Digitale tra Privati e non solo verso la Pubblica Amministrazione.

La scelta di adottare questo sistema di fatturazione anche tra professionisti sarà del tutto volontario, a differenza della Fatturazione Elettronica verso la PA, è sarà possibile a partire dal 1° Gennaio 2017 per la durata di un quinquennio.

Abbiamo già approfondito quali saranno i vantaggi dell'adozione della fatturazione elettronica tra privati in precedenza, quindi oggi, ci prepareremo all'adozione di tale sistema con una guida.

Vediamo, pertanto, come funziona la Fattura Digitale tra Privati!


27-28-2016

Dematerializzazione dei Documenti: la Fattura Digitale anche verso i privati


20-00-2016

Quali sono i Tipi di Firma Digitale?

Come abbiamo visto nel precedente articolo ( Dematerializzazione Pa: quali strumenti utilizzare?), la firma digitale è uno degli strumenti più importanti, utilizzato per la gestione dei rapporti digitali con la Pubblica Amministrazione.

Esistono, però, diverse forme e Tipi di Firma Digitale che vanno ad assolvere differenti funzioni, non necessariamente legate ai rapporti con la PA.

Vediamole in modo approfondito in questo articolo!


13-52-2016

Exposanità 2016: le novità di GIPO ti aspettano!

Dal 18 al 21 Maggio, Bologna Fiere riapre le porte all'evento più importante in ambito sanitario: Exposanità 2016, un evento per il quale noi di GIPO siamo già prontissimi!

Per l'occasione, infatti, la sede di GIPO farà da cornice alla presentazione delle nostre ultime novità. Ecco che cosa troverai, passando presso la nostra sede durante le giornate di Exposanità 2016.


06-03-2016

Dematerializzazione PA: quali strumenti digitali utilizzare?

La Dematerializzazione Documentale per il settore relativo alla Pubblica Amministrazione è da tempo un punto focale dell'azione di Riforma della PA.

Questo percorso di digitalizzazione, infatti, si pone l'obiettivo di eliminare in maniera definitiva l'uso di documentazione cartacea, favorendo così l'utilizzo e l'integrazione di diversi strumenti e supporti digitali.

Da questo punto di vista, è piuttosto esplicativa l'introduzione del CAD - Codice dell'Amministrazione Digitale - che, a partire dal 2005, definisce in che modo e per quali ragioni vengano adottati i supporti informatici dei documenti : " Le pubbliche amministrazioni valutano in termini di rapporto tra costi e benefici il recupero su supporto informatico dei documenti e degli atti cartacei dei quali sia obbligatoria o opportuna la conservazione e provvedono alla predisposizione dei conseguenti piani di sostituzione degli archivi cartacei con archivi informatici, nel rispetto delle regole tecniche adottate ai sensi dell’articolo 71" - (art.42).

Ma quali sono in principali strumenti adottati nel percorso di Dematerializzazione della PA? Vediamoli insieme!


Gestionali e Software Contabilità: per una migliore gestione delle PMI

Secondo una ricerca svolta da SDA Bocconi per TeamSystem, le PMI sono sempre più predisposte ad affacciarsi alle nuove opportunità del digitale, attraverso l'uso di gestionali, Software Contabilità e altri strumenti che snelliscono i processi di gestione aziendale.

La ricerca, condotta su un campione di 303 piccole-medie imprese, ha dimostrano come quest'ultime si comportano nella scelta dei software gestionali e dei vari tools presenti attualmente sul mercato.


22-28-2016

Fatturazione Elettronica B2B non obbligatoria, ma vantaggiosa!

Per agevolare l'uso della fatturazione elettronica B2B, chi utilizzerà il sistema tradizionale dovrà pagare un costo aggiuntivo a livello burocratico.

Secondo quanto detto da Enrico Zanetti, Viceministro dell'Economia, nel corso del convegno sulle prospettive del sistema fiscale organizzato dalla commissione di vigilanza sull’anagrafe tributaria, chi si affiderà al sistema di fatturazione tradizionale dovrà inviare i dati sull'operazione, in un elenco clienti-fornitori "rafforzato".


15-20-2016

Dematerializzazione dei Documenti: vivere e lavorare senza la carta!

Se ne parla sempre più spesso e si ha l'impressione di avere a che fare già con il futuro: è la Dematerializzazione dei Documenti, un passaggio che permetterà l'intera gestione della vita e del lavoro in formato digitale.

Ma è davvero così conveniente? Quali sono i vantaggi di un passaggio del genere? Ne parliamo in questo nostro articolo!


08-30-2016

Fattura Digitale: il 66% del risparmio anche per i privati!

Se pensate che il risparmio dovuto all'introduzione della Fattura Digitale sia solo a favore della Pubblica Amministrazione, vi sbagliate di grosso!

Uno studio portato avanti da Gruppo Cmt, infatti, dimostra come il sistema di fatturazione elettronica abbia portato numerosi vantaggi economici anche ai privati. Per questi vi è stato un risparmio pari al 66% rispetto all'uso della tradizionale carta.

Vediamo insieme cosa è emerso dallo studio in questione.


29-30-2016

La nuova ISO 9001:2015 nella Sanità e i requisiti per l'accreditamento istituzionale

Quanto una struttura sanitaria deve sviluppare a livello organizzativo viene spesso reputato necessario per rispondere ai requisiti di legge. Non sempre tutto ciò è sinonimo di utilità ma la nuova ISO 9001 in tal senso viene in aiuto.

Cos’è utile e cosa necessario se parliamo di organizzazione dell’attività sanitaria? E’ possibile che tutto ciò che viene messo in atto sia necessario ed anche utile?


25-44-2016

Raccomandata Online: cos'è e come funziona

In Italia ogni anno vengono spedite circa 180 milioni di raccomandate. Ogni secondo 4 persone fanno ore di coda a uno sportello per ritirarle. Di queste, 54 milioni andranno in giacenza ed oltre la metà di queste non verrà mai ritirato.

Per fronteggiare questa situazione è in arrivo ad aprile la Raccomandata Online.


11-30-2016

Regime Forfettario 2016: le agevolazioni previste

Il 25 gennaio 2016, con il messaggio n. 286, l’INPS è intervenuta sulla questione dei contributi agevolati per i soggetti che rientrano nel regime forfettario a partire dall’esercizio 2016.

Il contribuente titolare di partita Iva, esercente di attività d’impresa, in base al Regime Forfettario 2016, può utilizzare due tipologie di regime contributivo: ordinario e agevolato.


04-30-2016

Nuovo Bilancio 2016: novità e responsabilità per i commercialisti

Il D.Lgs. n. 139/2015 ha introdotto importanti novità per quanto riguarda il Nuovo Bilancio 2016 per le imprese.

Ci saranno, infatti, nuove e diverse responsabilità per i consulenti commerciali che si occupano della redazione del bilancio. 

Nello specifico, i commercialisti che svolgono attività di revisione legale dei conti e vigilanza dovranno controllare se sia stato effettuato il passaggio alle nuove norme in modo corretto, tenendo in considerazione quanto previsto in materia, dai principi contabili nazionali.


L'analisi dei Rischi e della Struttura Sanitaria

Nulla di nuovo sotto il cielo. Chi lascerebbe la propria automobile sempre aperta per poter accedervi più rapidamente?

I benefici sarebbero quelli di aumentare la facilità di accesso ma a che prezzo? Questa è una analisi dei rischi.

Viene valutata la minaccia (ladri) e la vulnerabilità (serratura aperta) e, quindi, la probabilità che la minaccia “percorra” la vulnerabilità in rapporto al valore del danno (valore dell’auto rubata e relativi disagi nel non averla).

Anche in ambito sanitario non si va troppo lontani: vediamo insieme cosa significa Analisi dei Rischi in Sanità e come procedere in questo senso.


12-30-2016

Fascicolo Sanitario Online: le 5 regioni coinvolte

Da agosto 2012 il Fascicolo Sanitario Online è diventato ufficialmente servizio del sistema Sanitario Trentino, gestito dall’Azienda Provinciale per i servizi sanitari. Si tratta della versione web della piattaforma TreC, acronimo di cartella clinica del cittadino, un progetto di ricerca e di vera innovazione nell’ambito della Sanità Elettronica.

Questo vuol dire che nella provincia autonoma di Trento, oltre 54mila italiani hanno avuto accesso ad oltre 785mila referti accedendo online dal proprio smartphone, da pc o tablet.


05-30-2016

Fascicolo Elettronico: importante ruolo anche del CNR nell'avvio

Con le due convenzioni firmate lo scorso anno da Agid e dal Consiglio Nazionale delle Ricerche, si è stabilito l'importante ruolo che avrà anche il CNR nella fase di avvio operativo del Fascicolo Elettronico.

Fascicolo Elettronico e CNR saranno legato, in quanto quest'ultimo si occuperà di avviare diverse attività di ricerca e sperimentazione in ambito Sanità Digitale, fornendo un grande contributo all'evoluzione del Fascicolo Sanitario Elettronico.


30-00-2016

Cos'è la Firma Digitale e a cosa serve

In questi ultimi tempi, vi sarà capitato spesso di chiedervi cosa fosse questo nuovo strumento digitale. Si tratta di una vera e propria firma? Siamo sicuri che abbia valore legale?

Ecco, in questo articolo andremo ad approfondire l'argomento, dicendovi esattamente che Cos'è la Firma Digitale, come funziona e come farne uso.


22-30-2016

Fatturazione Elettronica verso la Pubblica Ammnistrazione: le aspettative per il 2016!

La Fatturazione Elettronica Verso la Pubblica Amministrazione è stata forse la novità principale dell'anno appena trascorso, nel merito delle azioni di digitalizzazione in Italia.

Da questo punto di vista, la Pubblica Amministrazione ha fatto un passo in avanti verso una rivoluzione digitale che, a breve, coinvolgerà anche le organizzazioni pubbliche e private.

Già, abbiamo visto in un precedente articolo, la novità della fatturazione elettronica tra privati, che da il via a un inizio d'anno all'insegna del digitale anche in campo contabile.

Ma vediamo, in modo più approfondito, quali sono stati i risultati ottenuti durante il 2015, e quali saranno gli obiettivi di questo 2016.


La gestione delle risorse umane: un ambito trasversale per la struttura sanitaria

La Gestione delle Risorse Umane in Ambito Sanitario, dall’inserimento al consolidamento del rapporto di lavoro, è un argomento che attraversa trasversalmente molteplici campi dell’organizzazione.

Elenchiamoli velocemente per poi approfondirne i dettagli:

  1. Responsabilità sanitaria.
  2. Sicurezza sul posto di lavoro.
  3. Gestione clinica dei protocolli.
  4. Privacy e trattamento dei dati.
  5. Formazione.
  6. Modello per la conformità al D.lgs. 231/01 Responsabilità amministrativa degli enti.


15-30-2016

Fatturazione Elettronica 2015: 5 cose da sapere per non sbagliare!

La Fatturazione Elettronica 2015 è entrata in vigore, in forma obbligatoria per le imprese, dal 31 marzo dello scorso anno.

A partire da questa data, quindi, qualsiasi impresa, sia essa di grande o piccole dimensioni, ha l'obbligo di adeguarsi a delle nuove norme di fatturazione digitale. Per fare ciò, ogni azienda dovrà dotarsi di:

  • posta certificata PEC
  • firma digitale
  • software per l'invio della fattura elettronica.

Ma quali sono i passaggi necessarie per la Fatturazione Elettronica? Vediamoli in questo articolo, in 5 step principali.


08-30-2016

Firma Elettronica: l'attuazione del Regolamento elDAS

Facendo parte dei provvedimenti introdotti nell’ambito dell’Agenda Digitale Europea, l’eIDAS (Electronic identification and trust services) ha come compito quello di rinnovare le dinamiche relative ai servizi di identificazione (firma elettronica) ed autenticazione (certificati SSL). Questo permetterà di  di indicare degli standard comuni, per l'incremento del successo di un mercato digitale europeo unico. 

In particolare, l'8 settembre 2015 sono stati pubblicati 2 Decisioni di esecuzione e 2 regolamenti esecutivi di particolare interesse per gli utilizzatori di firma elettronica. Questi sono:

  1. la Decisione di Esecuzione (UE) 2015/1506 
  2. il Regolamento di Esecuzione (UE) 2015/1501 
  3. La Decisione di Esecuzione (UE) 2015/1505 
  4. Il Regolamento di Esecuzione (UE) 2015/1502 

Vediamo insieme di che si tratta.


30-30-2015

Trasmissione Telematica Corrispettivi dal 2017

A partire dal 1° gennaio 2017 sarà possibile la la Trasmissione Telematica Corrispettivi all’Agenzia delle Entrate.

I soggetti non tenuti all’emissione della fattura potranno quindi registrare e inviare elettronicamente i dati dei corrispettivi giornalieri all'Agenzia delle Entrate. 

Per quanti decidano di adeguarsi alla trasmissione telematica dei dati delle fatture dal 1° gennaio 2017, il servizio avrà effetto dallo stesso anno solare e per i successivi 4 anni con un rinnovo automatico per i 5 anni, salvo revoca.


730 Precompilato Medici: obbligo di invio dati sanitari dal 2016

Secondo il nuovo decreto che regolamenta l'invio dei dati sanitari dei contribuenti al MEF/Agenzia delle Entrate, a partire dal 2016 tutte le strutture sanitarie accreditate, i medici iscritti all'albo, gli odontoiatri e le farmacie dovranno inviare al Sistema Tessera Sanitaria i dati sulle prestazioni erogate durante l'anno, con l'indicazione della spesa per ogni assistito.

Ecco come accedere al 730 Precompilato Medici, quali sono le sanzioni previste per mancato invio e le modalità di invio dei dati.


Spese Sanitarie 730: ecco quali inserire nel nuovo modello Precompilato

A partire dal 2016 le strutture sanitarie e i medici, sia convenzionati al SNN sia privati, dovranno trasmettere all'Agenzia delle Entrate, entro il 28 febbraio di ogni anno d'imposta, i dati delle spese sanitarie effettuate dai contribuenti.

Il Fisco, infatti, metterà a disposizione il  “Sistema tessera sanitaria”, un modello di elaborazione della dichiarazione dei redditi precompilato. Vediamo insieme quali saranno i dati trasmessi e quali le spese mediche detraibili.


La legge è uguale per tutti … anche per il Servizio Sanitario Regionale.

Spunti operativi per la definizione di un organizzazione conforme alle norme di riferimento

Tutti gli operatori del settore sanità, dal Servizio Sanitario Regionale a quello nazionale, sono consapevoli dell’importante corpus normativo che regola la propria attività: la legge rappresenta un riferimento che va ben oltre ad un principio regolatore del comportamento.

Essa, infatti, rappresenta un sistema di requisiti che puntualmente deve essere rispettato e la cui conformità nel tempo viene monitorata ed, in caso di mancanze, implementata.


Perchè dotarsi di un Software 730 Precompilato entro il 2016

Come sappiamo dal 15 aprile 2015 è partita la sperimentazione del 730 precompilato da parte dell'Agenzia delle Entrate. Per accedere a questo sistema, che porterà a diversi vantaggi per il cittadino e per le aziende, le strutture sanitarie devono dotarsi un Software 730 Precompilato che permetta l'invio delle fatture ricevute nell'arco del 2015 direttamente a SOGEI.


27-30-2015

Fattura Elettronica tra Privati: ecco come funziona

Il regolamento sulla Fattura Elettronica tra Privati è entrato in vigore il 2 settembre di quest'anno dopo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto legislativo n. 127/2015 riguardo alla trasmissione telematica delle operazioni IVA e al controllo delle cessioni di beni effettuate attraverso distributori automatici

Per quanto riguarda la Fatturazione Elettronica per le transazione commerciali private, invece, si partirà dal 2017  e sarà una pratica solo facoltativa, al contrario della Pubblica Amministrazione.

Tuttavia, scegliere di utilizzare la Fattura Elettronica anche tra Privati potrà portare a diversi vantaggi. Vediamoli insieme.


Pubblica Amministrazione Digitale: Pin SPID per una nuova identità digital

E' iniziata il 15 settembre 2015 la nuova avventura per la Pubblica Amministrazione Digitale: si chiama SPID ("Sistema Pubblico di Identità Personale") ed è una password che permette di accedere agli sportelli per il Fisco, per la Pubblica Amministrazione e per la Sanità.

Un'unica password, dunque, che il Garante della Privacy ha studiato in sostituzione dei pin precedenti per permettere l'accesso ai servizi online, sia pubblici sia privati.


06-43-2015

Referti Online, digitalizzazione e Telemedicina: un risparmio di 7 mld per il SSN

Ebbene sì, il risparmio per il Sistema Sanitario Nazionale, derivante dalla Digitalizzazione del sistema stesso, potrebbe essere addirittura di 6,9 mld di euro all'anno.

Sono questi i dati riportati dallo studio dell'Osservatorio Netics, presentato a Settembre al Forum della Sanità Digitale a Roma.

Prenotazioni e Referti Online, strumenti digitali per le decisioni terapeutiche e altre soluzioni digitali, basate sui sistemi di Evidence Based Medicine, porterebbero a un risparmio di 2,5 mld all'anno. Mentre 1,4 mld deriverebbero dall'adozione della telemedicina, una grande risorsa per integrare la struttura ospedaliera e il territorio.

Ma come dovrebbe cambiare il mondo delle strutture sanitarie, per adeguarsi a queste dinamiche? Scopriamolo insieme!


Gestione Cartelle Cliniche: il progetto StoRe

Un'accurata Gestione Cartelle Cliniche può fornire un sostanziale aiuto nel percorso di diagnosi e cura di un paziente. E il progetto europeo StoRe (Story Telling on Record), coordinato dal Centro Malattie Rare dell'Istituto Superiore di Sanità (ISS), ne è una prova concreta.

Di cosa stiamo parlando? Ve lo spieghiamo subito!


Prenotazione Visite Mediche Online: Come fare

La Sanità sta, ormai, facendo passi da gigante. E non solo grazie ai nuovi progetti dell'Agenda Digitale!

Ricordate, ad esempio, le interminabili ore trascorse negli uffici dell'ASL? Bene, potete dire loro addio: oggi, infatti, è possibile usufruire della Prenotazione Visite Mediche Online!

In che modo? Scopriamolo insieme in questo articolo.


16-30-2015

Ricetta Veterinaria Elettronica: parte la sperimentazione in Lombardia e Abruzzo

Salutiamo la ricetta cartacea anche nel settore veterinario, e diamo il benvenuto alla nuova ricetta elettronica.

Ebbene sì, nel progetto di Sanità Digitale, approvato dal Ministro della Salute Beatrice Lorenzin, è compresa anche la sperimentazione della nuova Ricetta Veterinaria Elettronica.

Questo permetterà, oltre all'informatizzazione del sistema, anche la digitalizzazione e la tracciabilità dell'intera filiera di medicinali veterinari.

Vediamo, quindi, insieme quali sono i vantaggi e i metodi di funzionamento di questo nuovo passo della Sanità Smart.


02-30-2015

Fascicolo Sanitario Elettronico: cos'è e come attivarlo

Poche settimane fa, come abbiamo visto nel precedente articolo sulle novità della Sanità Digitale, il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin ha firmato e approvato le norme che regolano il piano per l'informatizzazione del nostro sistema sanitario. Tra queste, spiccano quelle relative al nuovo Fascicolo Sanitario Elettronico, un vero e proprio dossier online del paziente. Vediamo in cosa consiste e come è possibile attivarlo.


Verso la Sanità Digitale con la firma del Ministro della Salute Lorenzin

Il percorso intrapreso verso la Sanità Digitale si avvale di un nuovo e importante passo in avanti: la firma del Ministro della Salute Beatrice Lorenzin per l'approvazione delle norme sul Fascicolo Sanitario Elettronico e l'avvio della Ricetta Elettronica anche per le prestazioni veterinarie.

Ma non finisce qui! Nelle prossime settimane un'altra importante azione verrà compiuta nel processo di digitalizzazione del sistema sanitario. Quale? Scopriamolo insieme!


Spese mediche e sanitarie nella dichiarazione dei redditi: gli obblighi delle strutture sanitarie

Il mese di Settembre porta con sè un vento di novità sul fronte fatturazione, soprattutto per il mondo della Sanità.

Dopo il debutto del 730 precompilato, infatti, la "rivoluzione" del D.lgs n. 175/2014 continua con l'inserimento automatico delle spese sanitarie e mediche all'interno della dichiarazione dei redditi del prossimo anno.

Dal 2016, dunque, tutte le spese mediche sostenute da ogni cittadino saranno registrate dal Sistema Tessera Sanitaria, attraverso il quale, poi, verranno inserite all'interno del modello 730 precompilato.

Di certo un grande passo avanti per i cittadini, che potranno ottenere le giuste detrazioni sulla dichiarazione dei redditi, ma che allo stesso tempo impone alcuni passaggi obbligati alle strutture sanitarie che erogano i servizi.

Di cosa si tratta? Vediamolo nel dettaglio in questo articolo


Sanità On Line: gli investimenti di Apple e Google per la salute sul web

Secondo le previsioni della società Global Industry Analysts, il settore dell'information technology legato all'assistenza sanitaria dovrebbe aumentare di 66 miliardi entro il 2020.

Questo permetterebbe, da un lato di migliorare la gestione dei pazienti e la loro soddisfazione, e dall'altro ridurre notevolmente i costi.

Già in un precedente articolo vi abbiamo parlato delle nuove tecnologie in campo sanitario che permetterebbero di controllare i pazienti da remoto, ebbene secondo le analisi della Juniper Research entro il 2018 lo sviluppo di tali tecnologie e della telemedicina in genere potrà portare a un risparmio di circa 36 miliardi di dollari su scala globale.

Date queste premesse, non stupisce, dunque, che colossi del mercato tecnologico come Google, Samsung e Apple decidano di investire proprio in questo settore in espansione.


04-30-2015

Tecnologia Indossabile in Sanità: il futuro non è mai stato così vicino!

Se pensate che la rivoluzione digitale in ambito sanitario si fermi ai soli Programmi di Gestione Paziente o ai vari Software Sanità, vi sbagliate di grosso: il vero cambiamento riguarda la tecnologia indossabile. Un futuro che, in realtà, è già tra noi!

Non solo Software Sanità: la rivoluzione della tecnologia indossabile

In base alle stime della Commissione Europea tra i problemi di salute più costosi per persone e aziende ci sono le malattie croniche dovute allo stile di vita.

Fortunatamente, nonostante il loro peso economico, tali patologie risultano essere anche le più curabili a patto che siano dovutamente controllate, trattate e prevenute.

Ed ecco che entra in gioco la tecnologia indossabile che, aiutando a monitorare e controllare i diversi parametri corporei quali frequenza cardiaca, qualità del sonno o calorie consumate, aiuta le persone a mantenere uno stile di vita sano, prevenendo, così, l'insorgere di malattie croniche.


Dossier Sanitario Elettronico: le linee guida del Garante della Privacy

In merito al Dossier Sanitario Elettronico, il Programma di Gestione Pazienti basato sulle informazioni cliniche dei cittadini, si è espresso anche il Garante della Privacy che, con le “Linee guida in materia di dossier sanitario” (“Allegato A della Deliberazione del Garante del 4 giugno 2015″), indica un quadro di riferimento sulla sicurezza delle informazioni dei pazienti.

Ma prima di entrare nel dettaglio del nuovo provvedimento, facciamo un po' di chiarezza su cosa sia, in definitiva, il Dossier Sanitario Elettronico.


Il Digitale in Sanità: quali sono i vantaggi per i cittadini

In un precedente articolo vi abbiamo parlato dei benefici che le strutture sanitarie potrebbero raggiungere, grazie all'adozione di strumenti digitali.

Iniziare un processo di digitalizzazione, infatti, potrebbe portare a diversi vantaggi, in termini di miglioramento del rapporto con i pazienti (con l'uso di programmi specifici, come i Software di Prenotazione Pazienti online o un Gestionale per Fisioterapia), ma anche dal punto di vista di un notevole risparmio economico.

Basti pensare che, secondo le stime dell'Osservatorio Innovazione Digitale in Sanitàuna struttura Virtual Hospital potrebbe raggiungere un risparmio di 980 milioni all'anno dall'adozione di strumenti digitali. E le cifre crescono in caso di Smart Hospital che arriverebbero a un livello di risparmio pari a 1650 milioni di euro annui.


14-30-2015

Gestionali per Fisioterapia, Software Medici e Cartelle Cliniche Elettroniche: a ciascuno il proprio device!

Nel precedente articolo abbiamo parlato dei diversi modi in cui medici e professionisti sanitari adottano gli strumenti tecnologici per le proprie attività.

Come abbiamo avuto modo di vedere, l'uso di smartphones, tablet e computer è sempre più diffuso tra gli operatori del settore e, sebbene si continui ad adottare la comodità del desktop per l'uso di software medici, programmi Gestionali per Fisioterapia o radiologia, si nota un incremento nell'adozione di tablet per il semplice aggiornamento dei dati di tali programmi.

Non a caso, secondo il report di Epocrates, per l'anno 2014 era stato previsto che ben l'85% dei medici iniziasse ad utilizzare il tablet per lavoro e, addirittura, il 94% dei professionisti cominciasse ad approcciarsi all'uso dello smartphone per fini lavorativi!


Devices e Software in Medicina: l'uso della tecnologia tra medici e professionisti del settore

Avvalersi di strumenti digitali in Sanità permette, come abbiamo spesso detto, di migliorare le prestazioni erogate, snellire le tempistiche e, di conseguenza, andare incontro alle esigenze dei propri pazienti.

Ne sono un esempio il Fascicolo Sanitario, la Ricetta Elettronica o i diversi Software di Medicina che vengono adottati sempre più di frequente.

La tecnologia digitale è, dunque, una grande risorsa e i medici e i professionisti del settore sanitario lo sanno molto bene: non a caso, il numero di professionisti che decide di utilizzare il digitale nel proprio lavoro è in costante crescita. Lo dimostra un'analisi condotta da Epocrates, la quale fa luce sul livello di avanzamento della digitalizzazione tra i medici, i professionisti e il personale delle strutture sanitarie.


31-30-2015

Perchè usare un Sistema di Prenotazione per l'Ambulatorio? Ecco i benefici per la struttura sanitaria

Per chi gestisce una struttura sanitaria, di certo l'uso di strumenti tecnologici e servizi online possono rappresentare un grande risorsa, sia per migliorare le prestazioni erogate, sia per soddisfare le richieste dei cittadini.

Utilizzare strumenti digitali, come i Software per la Prenotazione dei Pazienti, l'uso del referto medico in formato digitale, il pagamento online delle prestazioni sanitarie o un Sistema di Prenotazione per l'Ambulatorio, permette di snellire notevolmente i diversi passaggi interni di una struttura sanitaria.

Date queste premesse, ecco che sapere che la spesa ICT in Sanità nel 2014 è stata di 1,37 miliardi di euro, non sembra più un dato così negativo! Si, perchè un buon investimento può portare, come abbiamo visto, a notevoli vantaggi: e di certo l'innovazione digitale del nostro Sistema Sanitario non può che rappresentare un ottimo investimento per il miglioramento qualitativo dei servizi socio-sanitari.


Software per Prenotazione Pazienti, FSE e Ricetta Dematerializzata: l'uso del Digitale tra i MMG

In un precedente articolo abbiamo parlato del report, stilato dagli Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano, sull'uso delle tecnologie ICT in Sanità.

Nell'articolo in questione, abbiamo accennato brevemente agli investimenti digitali nell'ambito della Medicina Generale che, dal 2014 ad oggi, hanno visto un aumento del 13%.

Oggi, vogliamo dedicare un approfondimento proprio su questa tematica, andando a vedere in che modo i MMG adottano i nuovi sistemi digitali legati al mondo sanitario, quali i Software per Prenotazione Pazienti, software per la Cartella Clinica e programmi per la gestione dei pazienti in genere.


10-30-2015

Dai Software per la Cartella Clinica ai Portali Online: ecco cosa significa eHealth oggi

eHealth, sentiamo spesso questo termine in relazione ai nuovi sistemi di digitalizzazione della sanità. Ma sappiamo davvero a cosa si riferisce? In questo articolo andremo a fondo della questione.

Inizieremo da una breve definizione di eHealth, passeremo poi a illustrare le diverse aree della sanità elettronica e, infine, scopriremo quali sono le applicazioni dell'eHealth che fanno già parte della nostra quotidianità (software, cartella clinica elettronica, sistemi di prenotazione online, ecc..)


Software in Medicina e altri strumenti: ecco i costi dell'ICT in Sanità

1,37 miliardi di euro. E' questo il costo della spesa in Sanità, dell'anno 2014, per sistemi digitali di prenotazione, Software in Medicina e innovazioni ICT in genere.

Una spesa che, rispetto al 2013, risulta essere in forte crescita e che, finalmente, riporta l'attenzione sulla necessità di uno sviluppo, dal punto di vista digitale, dell'intero sistema sanitario.

Sì perchè, come abbiamo detto altre volte, la possibilità di implementare le nuove tecnologie ICT nella gestione dei servizi sanitari potrebbe essere, oltre che un fattore di forte crescita culturale, anche un grosso vantaggio in termini di risparmio economico e miglioramento dei servizi socio-sanitari nazionali.

Come dimostra l'ultima ricerca condotta dall'Osservatorio Innovazione Digitale in Sanità, attualmente la Sanità Italiana necessità di un vero e proprio percorso di crescita ed evoluzione nell'ambito dell'innovazione digitale, il quale sia in grado di apportare benefici sia per le strutture sanitarie sia per i cittadini.


26-30-2015

Agenda Digitale: di cosa si tratta e quali sono gli obiettivi strategici del progetto

Quando sentiamo parlare di Fascicolo Sanitario Elettronico, di Software Gestione Studio Medico o di Ricetta Elettronica, il primo pensiero va all'Agenda Digitale, ma sappiamo davvero di cosa si tratta?

In questo articolo vedremo insieme che cos'è l'Agenda Digitale e quali sono gli obiettivi dell'Europa in merito all'implementazione degli strumenti ICT.


17-30-2015

Decreto Legislativo 175/2014 per le strutture sanitarie: si parte!

Secondo il decreto legislativo 175/2014, avente come argomento la "Semplificazione fiscale e la dichiarazione dei redditi precompilata" tutte le strutture sanitarie private e convenzionate SSN dovranno attivarsi per trasmettere all'Agenzia delle Entrate un flusso di dati relativi alle spese sanitarie sostenute dai cittadini, durante l'anno solare. Il decreto entrerà in vigore in tutta Italia, ma è la regione Veneto ad avvisare per prima i diretti interessati.

Pertanto, secondo il Decreto Semplificazioni 2014, le strutture pubbliche e private nazionali che erogano servizi sanitari a carico del cittadino dovranno necessariamente procedere a una fase di implementazione della trasmissione che avrà come termine ultimo il 31 Luglio 2015.


12-30-2015

Il Patto per la Sanità Digitale: in cosa consiste

Nell'ambito della ristrutturazione del sistema sanitario italiano, si sente spesso parlare di Patto per la Sanità Digitale, un'iniziativa che ha come obiettivo quello di proporre nuovi modelli organizzativi, sistemi informatici come Software per Medici, la cartella clinica elettronica e il fascicolo sanitario elettronico, e strumenti di finanziamento per la rete sanitaria. Ma, esattamente, quali sono le priorità del Patto per la Sanità Digitale e quali gli attori che ne prenderanno parte? Vediamolo insieme.


05-30-2015

Sanità in Cloud: modi di utilizzo e normative da rispettare

Adottare un Software Medico per la gestione di una struttura sanitaria può rappresentare, oggi, una soluzione di notevole risparmio in termini di costi e di tempistiche. Ma è soprattutto quando si parla di piattaforme in cloud che le possibilità di miglioramento nell'ambito sanitario aumentano.

Ad oggi, gli investimenti nel settore IT per la sanità, in unione con le normative in continua evoluzione, rendono i sistemi cloud sicuri ed economicamente convenienti. E non a caso, secondo una ricerca condotta da Frost & Sullivan dal titolo Opportunities in healthcare cloud market in the Us and Europe, il mercato del cloud per la sanità negli Stati Uniti e in Europa affronterà una fase di sviluppo del 30% entro il 2020.


28-30-2015

Fatture Elettroniche: dal 2017 anche per i rapporti B2B

Sono circa 2 milioni le Fatture Elettroniche inviate nel mese di Aprile, dopo solo 30 giorni dall'avvio del nuovo Sistema di Interscambio, obbligatorio per la fatturazione verso le Pubbliche Amministrazioni.

Dal 1° al 30 Aprile, l'Agenzia delle Entrate ha, infatti, ricevuto un milione e 903,6 mila fatture. Di queste ben l’86,94% sono state inoltrate correttamente, mentre solo il 13% è stato sottoposto a rifiuti ed errori formali di compilazione.

Insomma, sicuramente un ottimo traguardo, per certi versi inaspettato, per dare inizio al processo di digitalizzazione documentale che coinvolgerà il nostro paese.


Servizio Sanitario On Line: i diversi ambiti dell'ICT nel mondo della Sanità

Inutile dirlo: l'utilizzo delle tecnologie ICT rappresenta un passo di fondamentale importanza per lo sviluppo del Sistema Sanitario On Line.

E questo vale, non solo in un'ottica di miglioramento dei servizi sanitari per i pazienti, ma ancor di più per la possibile riduzione dei costi che ne deriverebbe. In un settore come quello sanitario, nel quale la domanda di servizi è in costante crescita (tanto da far stimare una spesa pubblica sanitaria pari all'11% del PIL nel 2025), appare subito chiaro che l'utilizzo di strumenti in grado di facilitare l'accesso alle cure da parte dei pazienti, rendendo i percorsi sanitari più efficienti, possa essere la soluzione per migliorare l'esperienza del cittadino, riducendo fortemente i costi della Sanità.


14-30-2015

Cartelle Cliniche Elettroniche: come mantenere lo stesso valore probatorio del cartaceo

Un corretto processo di conservazione digitale è ciò che occorre affinché le Cartelle Cliniche Elettroniche mantengano lo stesso valore probatorio del cartaceo.

Ma in che modo il processo di conservazione dei documenti informatici può dirsi corretto? Rispondiamo a questa domanda vedendo insieme, prima di tutto cosa si intenda per conservazione del documento digitale e, inoltre, quali siano gli obblighi del Responsabile della Conservazione.


07-30-2015

La Ricetta Elettronica: cos'è e come funziona

La Ricetta Elettronica è il sistema di prescrizione delle prestazioni sanitarie che si inserisce all'interno del nuovo progetto dell'Agenda Digitale del Governo. Grazie all'adozione della Ricetta Dematerializzata si avranno diversi vantaggi, tra cui la riduzione degli errori prescrittivi, un controllo capillare sui costi e un notevole risparmio sulla produzione delle ricette stesse. Tuttavia, il funzionamento della Ricetta Elettronica, in vigore su tutto il territorio nazionale dal 1° Gennaio 2015, desta ancora qualche dubbio.

In questo articolo, vedremo di fare un po' di chiarezza in merito, presentandovi in che modo il personale medico e le farmacie adotteranno questo nuovo metodo di prescrizione.


30-30-2015

Dematerializzazione documentale: gestione del documento digitale

Secondo quanto sostenuto dall’Agenzia per l’Italia Digitale, in merito alla Dematerializzazione Documentale, la normativa italiana parla chiaro: per beneficiare appieno dei vantaggi economici e gestionali derivanti dalla gestione paper less dei processi a sostegno per percorsi assistenziali, le strutture sanitarie, pubbliche e private devono porsi il problema di garantire la piena conformità del loro sistema di gestione documentale alle disposizioni previste dalla normativa vigente.


23-36-2015

Addio scontrino fiscale, benvenuta Fattura Elettronica!

Dal 1° Gennaio 2017 lo scontrino cartaceo va in pensione, lasciando il posto alla Fattura Elettronica.

E’ questo l’obiettivo del decreto legislativo sulla fatturazione elettronica, appena approvato dal Governo. Un cambiamento che permetterà l’invio, la ricezione e la conservazione delle fatture in formato digitale, grazie all’uso di una comoda piattaforma elettronica.



Articoli popolari